Cerca lavoro con Poste: le ultime interessanti novità

Lavoro in Poste, l’azienda ha in scadenza diverse domande per vari profili: quali sono le regioni interessate

lavoro poste
Foto Instagam

Il lavoro resta un tema delicato nel nostro paese. Sempre più giovani sono alla ricerca di un impiego che dia diritti e doveri, paghe dignitosi e stabili. Nei prossimi mesi l’argomento dovrebbe essere ancora più ricorrente per la questione del Salario minimo.

Anche nelle grandi aziende dilaga il precariato con contratti di assunzione di qualche mese ma tanti preferiscono queste realtà ai piccoli privati.

E se poi l’offerta di lavoro è di un ente statale o quasi, meglio ancora. È il caso di Poste Italiane che cerca giovani laureati in discipline economiche. Per loro offerte di lavoro come consulenti finanziari e commerciali in quasi tutta Italia.

Per il profilo di consulente finanziario e commerciale, la risorsa che cerca poste dovrà occuparsi di garantire per l’ufficio postale assegnato le attività di promozione, vendita diretta dei servizi sempre più grandi che l’azienda offre. Altro obiettivo è lavorare sull sviluppo del bacino di clientela, in riferimento ai settori finanziari e assicurativi.

Chi ha i requisiti e vuole inviare la propria candidatura deve collegarsi al sito di Poste e in particolare sul form messo a disposizione a questo indirizzo. C’è ancora tempo per inviare le domande ma come sempre si consiglia di non ridursi all’ultimo memento. La scadenza è fissata entro la mezzanotte del 31 agosto 2022.

Subito dopo avrà inizio l’iter selettivo e nel caso di superamento delle prove richieste si può essere assunti con contratto di apprendistato con percorsi di affiancamento e formazione.

Lavoro in poste: le regioni da ricoprire e l’altra domanda in corso

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

In totale le posizioni da ricoprire sono 150 in ben tredici regioni su venti, quasi tutte del Centro-Nord. Poste cerca infatti in Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazi e Sardegna. In questa tornata di assunzioni restano fuori Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Calabria, Puglia e Sicilia.

Poste italiane è tra le aziende che ha sempre più necessità di personale visto che tanti sono i profili richieste e le diverse mansioni. Fino a domenica 31 luglio è anche possibile inviare la candidatura come portalettere. In questo caso le posizioni aperte sono 151. Le zone da coprire sono all’incirca quelle del precedente annuncio, ad esclusione del Lazio e della Sardegna.