Tuffo proibito da 2mila euro: il gesto costa davvero caro

Un tuffo proibito da 2mila euro: il gesto costa davvero caro a una giovane influencer napoletana, cosa è accaduto.

rossella catapano tuffo proibito
(Instagram)

Trasgredire un divieto pensando di farla franca: secondo la vulgata comune, è uno dei “difetti” principali di molti italiani. Dal parcheggiare su posti riservati a disabili al percorrere un breve tratto contromano, fino a chi ad esempio fa il bagno dove non deve, leggesi Fontana di Trevi a Roma e non solo. Quello che però ha fatto una giovane influencer napoletana è senza dubbio da biasimare: non che a quanto pare sia un caso unico, ma senza dubbio il suo gesto è stato compiuto in un ambiente unico e reso visibile.

Rossella Catapano e il suo tuffo proibito

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Rossella Catapano – questo il nome di una giovane influencer balzata agli onori della cronaca – a detta di molti avrebbe davvero esagerato nel fare quello che ha fatto. Peraltro, si è di fatto autodenunciata, poiché foto e video della sua “bravata” sono stati pubblicati sul suo profilo Instagram, rendendo tutto pubblico. Qualcuno l’ha notata e ha deciso che era il caso di denunciare quanto accaduto. Ed ecco scattare la sanzione amministrativa, che ammonta al valore di 2mila euro.

Cosa è successo, dunque? La bella influencer napoletana, qualche giorno fa, era in barca con alcuni amici a Capri. La comitiva ha fatto accesso alla Grotta Azzurra, dove esiste il totale divieto di balneazione. In quel momento, in barca, la situazione era senza dubbio festante e come si vede chiaramente in foto e video pubblicati su Instagram da Rossella Catapano, la giovane donna ha deciso di fare un bel bagno in quel luogo incantato. Gesto visibile a tutti e che anzi è ancora presente sul social network.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Rossella Catapano (@rossellacat)

Il gesto non è dunque passato inosservato ed ecco arrivare la denuncia, firmata dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, da sempre in prima linea sulle questioni ambientaliste. Infatti, il politico campano è uscito allo scoperto e ha evidenziato la gravità del gesto: “Tra l’altro tuffarsi non solo è vietato ma anche molto pericoloso: l’ingresso è basso e stretto e basta un’onda un po’ più alta per finire con la testa contro la roccia”, ha anche aggiunto. Sul profilo Instagram di Rossella Catapano, nel frattempo, si sprecano i commenti infuriati di chi non ha visto di buon occhio questo suo gesto.