Occhio al raro 5 Lire Delfino: la quotazione è sorprendente

Nella canicola estiva si infiamma la quotazione di una delle monete più ricercate ed amate dai collezionisti, le 5 lire Delfino. Ecco quel è l’edizione più ricercata e la sua quotazione attuale.

5 Lire HOME
5 Lire (Foto Twitter)

L’Estate italiana edizione 2022 sarà ricordata, a lungo, per due elementi non propriamente edificanti. Il primo è rappresentato dalla canicola che ha fatto toccare alle temperature punte che non erano mai state toccate o che non venivano toccate da decenni.

Il secondo elemento è la salita dell’inflazione che, innestata sulla crisi economica in atto da marzo 2020 e lo scoppio della guerra tra Russia ed Ucraina, sta riducendo di oltre il 20% il valore reale dei salari ed il relativo potere di acquisto.

Tutti fattori che spingono le persone e le famiglie che ne hanno la possibilità ad investire nei cosiddetti beni rifugio. I beni rifugio, tipicamente l’oro e gli immobili, sono un concetto macroeconomico che stima alcuni cespiti come quelli che non perdono valore nemmeno in periodo di detrimento economico.

5 Lire, quanto vale quella del 1954

5 Lire INTERNA
5 Lire (Foto Twitter)

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Negli ultimi cinque anni nel novero dei beni rifugio hanno preso quota alcuni elementi che fino a pochi anni fa erano considerati decisamente secondari o inadeguati allo scopo. Parliamo in particolare le collezioni tra le quali spiccano quelle di francobolli, quelle di dischi in vinile, quelle delle figurine, quelle delle videocassette VHS ed in particolar modo quelle di monete rare.

Gli esperti del settore stimano infatti che nel solo biennio 2019-2021 le aste per accaparrarsi monete rare e potenzialmente in crescita sono aumentate del 28% rispetto al periodo precedenti. Per questo motivo noi della Redazione di Bonifico Bancario ci siamo presi la briga di andare a scandagliare i siti specializzati e i gran siti di aste come E-Bay per scoprire qualche chicca.

Una in particolare ha colpito la nostra attenzione e riguarda l’asta per la cessione di una moneta molto rara nel panorama italiano. La moneta è quella delle 5 Lire edizione Delfino datata 1954. Una moneta dal peso di un grammo e dal diametro di poco più di 20 millimetri.

Il valore aggiunto della moneta all’asta è rappresentato, oltre che dallo stato di conservazione, dalla presenza della lettera R, indicazione del fatto che sia stata coniata a Roma e che nell’anno in questione, per carenza di materiale, ne furono prodotte 400.000 copie a fronte del classico quantitativo di un milione di euro.

La moneta è battuta all’asta da una base di 3.500 euro ma il prodotto promette di salire di valore almeno del 25% rispetto nei prossimi cinque anni.