Sportelli Postamat fuori uso: tante segnalazioni, cosa sta accadendo

Polemiche per gli sportelli Postamat fuori uso: tante segnalazioni da parte degli utenti, cosa sta accadendo in molte zone d’Italia.

sportello postamat
(CC-BY-SA-3.0)

Nuove segnalazioni e nuove polemiche per quanto riguarda i servizi messi a disposizione da Poste Italiane: nelle scorse ore, in piena notte, sono arrivate a decine le denunce dei clienti che non riuscivano ad avere accesso alla propria app di PostePay. Si tratta di un problema peraltro non nuovo. In queste settimane, in orari notturni, tanti clienti avevano difficoltà ad accedere ai servizi online. Si tratta di un dato da non sottovalutare, perché ha di fatto bloccato molti pagamenti.

Segnalazioni sugli sportelli Postamat: cosa c’è da sapere

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

“Credo di essere l’unico ad avere problemi con l’app Postepay”, si lamentava nella notte qualcuno su Twitter, ma subito gli facevano eco altri utenti. Tutti confermavano il malfunzionamento dell’applicazione sul loro smartphone. In mattinata, sempre via Twitter, sono arrivate altre sporadiche segnalazioni, ma è soprattutto sul sito Downdetector che si è registrata una vera e propria impennata di segnalazioni sui disservizi.

“Ancora oggi l’app BancoPosta non funziona, nonostante le numerosissime segnalazioni, è un disservizio che dura ormai da giorni,cosa si fa?”, si domanda Cosimo, il quale spiega di avere delle operazioni in sospeso da completare. Stessa domanda che si fanno altri utenti, i quali spiegano di non essere riusciti a fare dei bonifici. Le segnalazioni sono diffuse su tutto il territorio nazionale, ma il picco si registra nel Centro Italia e in alcune città nel Nord come si evince dalla cartina geografica interattiva presente su Downdetector.

screenshot da Downdetector

Proprio dal Centro Italia, nello specifico dall’Umbria, ci arrivano in questi minuti nuove segnalazioni: riguardano il malfunzionamento degli sportelli Postamat. Nello specifico, al momento, a protestare sono i cittadini residenti nella provincia del Centro Italia e segnatamente a Perugia, Terni, Spoleto e Gualdo. In questi giorni, da altre parti d’Italia, erano arrivate segnalazioni simili e qualcuno a Macerata – in un popoloso quartiere cittadino – aveva trovato addirittura lo schermo dello sportello totalmente spento.