Quanto costa davvero il riscatto della laurea: la risposta dell’INPS

Il riscatto della laurea è un’opzione alla quale pensano di ricorrere in tanti ma non è facile: la spiegazione dell’Istituto

Riscatto laurea
Foto social

Se è difficile la situazione lavoratira, di conseguenza lo sarà anche la pensionistica. Oggi i giovani e meno giovani patiscono il precariato, paghe da fame o totale assenza dI lavoro. Ciò significa non versano i contributi o versano poco, forse insufficienti per avere una pensione dignitosa.

Tra i tanti giovani ci sono persone che hanno investito anni all’università. Speravano che alla conclusione degli studi avrebbero avuto accesso al mondo del lavoro potendo intraprendere una carriera da professionisti, ma così non è stato.

Allora la soluzione potrebbe essere proprio la laurea? Se quegli anni non hanno prodotto quasi nulla in termini di lavoro, si possono sfruttare per avere i contributi?

La questione del riscatto della laurea di tanto in tanto torna in discussione, proprio perché i tempi che corrono sono particolari e diversi ex studenti e famiglie pensano a questa soluzione.

È un’opzione infatti che coinvolge anche le famiglie perché pur se il diretto interessato volesse riscattarsi la pensione, difficilmente riuscirebbe da solo visto le cifre.

Riscatto della laurea, decine di migliaia di euro per un solo anno

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Emanuele Erpete della Direzione Centrale Pensioni dell’Insp, in un video diffuso dall’Istituto ha spiegato quanto costa. Innazitutto bisogna specificiare il periodo: quello che si colloca nel sistema contributivo (dopo il 1996) si determina con il criterio percentuale, con il retributivo, invece, c’è il criterio del cosiddetto criterio matematico.

Sistema contributivo: il riferimento è la retribuzione nei dodici mesi meno lontani rispetto alla data della domanda. Alla retribuzione si applica l’aliquota di finanziamento che vige alla data della domanda del riscatto.

Facendo un esempio, se la retribuzione di riferimento è di 32mila euro, applicando l’aliquota di finanziamento del 33%, il risultato finale è di 10.560 euro. Questa è la cifra che bisogna pagare per chi vuole riscattare un anno di corso.

Quote decisamente alte considerando gli stipendi di oggi. Ricordiamo che chi ad esempio è stato iscritto a un corso di laurea di 5 anni, anche se ha impiegato più tempo per conseguire il titolo accademico, può riscattare massimo cinque anni e non necessariamente tutti.

Alcuni scelgono di riscattare un anno alla volta, magari sottoscrivendo un finanziamento perché riscattare tutto il percorso universitario è decisamente troppo costoso.