Guadagnare con Instagram, non è facile ma si può fare

E’ proprio vero che l’utilizzo di Facebook, TikTok, Twitter ed Instagram condiziona in negativo la vita dei ragazzi? Ad alcuni ha dato una prospettiva lavorativa di successo. Ecco come

Instagram HOME
Instagram (Foto Twitter)

“I ragazzi stanno tutto il giorno su quegli aggeggi”, “Si rovinano la vista”, “Non studiano”, “Non hanno voglia di lavorare”, “Stanno buttando via il loro futuro per stare dietro a stupide immagini scorrevoli”. Sono alcuni delle frasi più ricorrenti che si ascoltano nelle famiglie italiane. Le abbiamo sentite tutti. Certamente il troppo stroppia in tutto, ma quanto c’è di vero in queste affermazioni?

Scopriamolo insieme. Sicuramente, dedicare troppo tempo agli schermi senza uno scopo ultimo, ma con la sola intenzione di perdere, tempo non porterà nessun frutto. Né ora, né sul lungo periodo. Ma nell’era in cui viviamo, internet non è solo uno svago.

Con le giuste idee è possibile trasformare questa piccola casa digitale in un lavoro a tutti gli effetti. Centinaia di giovani stanno oggi decidendo di dare una chance ai nuovi mezzi tecnologici. Ad esempio, molti aprono piccoli negozi online, imprese originali con fondate prospettive di crescita.

Instagram, da svago a strumento di lavoro

Instagram INTERNA
Instagram (Foto Twitter)

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

C’è anche chi invece sceglie di tentare la nuova via del successo. Per le nuove generazioni è un po’ come cercare la nuova Hollywood. Sentiamo ogni giorno la parola “influencer” ma cosa sono in realtà? Un influencer è un individuo che ha un massiccio seguito online, gente che si tiene informata su cosa fa nella vita tramite aggiornamenti costanti fatti sui suoi profili social.

Tutti quelli che usano i social hanno visto i post le storie dia almeno un influencer. Non vengono definiti tali solo chi da consigli sui trucchi per il viso o su che gioco comprare per la PlayStation. Anche i cantanti, gli attori e gli sportivi rientrano in questa categoria social. Certo, esistono i livelli. Si parte da 50 mila follower, con la definizione di Nano influencer ed un’entrata che può arrivare a 30 euro per ogni post.

Poi si passa ai Macro influencer, dai 500 mila follower in su, con post che superano i 100 euro. Arrivando in fine alle Celebrities, con oltre un milione di follower post pagati con cifre che contano e sesso superano i 4 zeri. Il guadagno sta proprio nei post che ognuno di loro mette. Il mondo sfrutta la loro visibilità mediatica per far pubblicizzare i propri prodotti. Ogni post corrisponde quindi ad un’entrata che varia a seconda della popolarità dell’influencer.