Foto contraffatte o rubate, il sistema Sony che garantisce l’autore

Foto contraffatte, la grande azienda difende chi ha scattato con la tecnologia che avverte quando la foto viene modificata

Pixabay

Il fotomontaggio è un “vecchio” sistema tecnologico che consente di fare ciò che si vuole delle foto. Lo sanno bene i fotografi non solo che praticano ciò per lavoro ma anche perché lo subiscono, ricevendo un danno.

Ma Sony corre in aiuto degli autori e ha annunciato l’introduzione di una nuova tecnologia che impedisce la contraffazione delle immagini nelle fotocamere degli utenti business e le aziende.

È possibile mettere una firma digitale al momento dello scatto e ciò dà la possibilità di rilevare modifiche apportate alle foto.

L’editing è un elemento che aiuta moltissimi i fotografi di professione ma l’uso non autorizzato è un illecito perché si tratta di una vera e propria manomissione dei dati.

Foto contraffatte o rubate, il sistema Sony avverte la manomissione

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

La tecnologia sviluppata è basata sulla crittografia standard, che permetterà agli utenti professionali di proteggere le immagini da potenziali contraffazioni.

Nella fotocamera c’è l’apposita modalità che mette una firma  crittografata non appena scatta l’otturatore. Se successivamente avviene una modifica, la firma scomparirà e il server di certificazione rivelerà che c’è stata una manipolazione.

Disponibile con la fotocamera Alpha 7 IV, in futuro ci sarà l’espansione ad altri modelli. Sony sottolinea come ciò oltre ad alzare il livello di sicurezza accelera i tempi che intercorrono tra l’invio e la verifica della foto.

Gli aspetti tecnici

C’è la combinazione tra un sensore full-frame retroilluminato CMOS Exmor R da 33,0 megapixel a un processore BIONZ XR in modo che l’elaborazione possa essere veloce e la risoluziojne molto elevata.

La nuova modalità di firma anti-contraffazione si può applicare particolarmente alla verifica dei documenti ufficiali ma sarà utile anche ad esempio in ambito sanitario con i professionisti che hanno responsabilità quando firmano.

Stesso discorso per le forze dell’ordine, nel mondo assicurativo e dopo una firma equivale a una garanzia. La tecnologia di firma digitale è multilingua e si può impiegare a livello internazionale, ha spiegato Yasuo Baba, Director of Digital Imaging and European Product Marketing di Sony.