Tassista non accetta il POS e perde la testa – VIDEO

Tassista non accetta il POS e reagisce in malo modo: viene ripreso e le immagini fanno il giro del web: la denuncia dei clienti

Screen video tassista a Milano

Molti non riescono proprio ad accettare che i clienti hanno il diritto di pagare le prestazioni di servizi o la vendita di beni con il Pos. La legge, in vigore dal 30 giugno scorso, parla chiaro. Meno di due mesi e sono stati già registrati tanti episodi di commercianti in particolare che vogliono ricevere solo contanti..

La norma in vigore, infatti, dà diritto a pagare con il Pos se il cliente lo preferisce. Volutamente sui social è stata fatta un po’ di disinformazione per chi è contrario alla legge, sostenendo che il governo obbliga i cittadini a pagare con la carta in modo che le banche si arricchiscano e possano controllare tutti i nostri movimenti.

Tassista non accetta il POS: cosa dice la nuova legge

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

L’obiettivo invece è ridurre l’evasione fiscale, ancora troppo alta nel nostro paese. Dal 2014 è obbligatorio per tutte le attività avere il Pos ma la disposizione è stata facilmente elusa poiché – in caso contrario – nessuna sanzione era prevista.

Ora invece le cose sono cambiate. Se il cliente riceve il rifiuto di pagare con il Pos e chiama la Guardia di Finanza, al commerciante o al libero professionista viene rpesentata una multa da 30 euro più il 4% della cifra che avrebbe dovuto pagare.

Una sanzione troppo bassa, secondo alcuni. La conferma è arrivata dopo la denuncia dell’influencer Rita Capparelli. Su una spiaggia di Stintino non le hanno fatto pagare con la carta. Dopo le proteste e le minacce che avrebbe chiamato la GdF, siè sentita rispondere di poter procedere, tanto erano solo 30 euro.

https://www.youtube.com/shorts/QHmvV7sD62s?app=desktop

Oggi una nuova vicenda accaduta a Milano. Nei pressi della Stazione Centrale una coppia di turisti doveva saldare il conto al tassista che prima si è rifiutato e si è inalberato con loro, poi ha accettato. Ha comunque continuato a insultare i due e con modi molto bruschi ha tolto dall’auto i bagagli dei turisti, facendoli cadere a terra e distruggendo alcuni souvenir.

Siccome c’era stato un danno, hanno anche loro ripreso il tassista (nel video si vede la donna con lo smartphone in mano) e i due hanno preteso di essere risarciti risalendo a bordo ma il tassista è scappato. L’ha fatto con lo sportello posteriore e il portellone aperto.