Se lasci il condizionatore acceso a macchina ferma non potrai evitarlo, succederà

Condizionatore in macchina, se lo lasci acceso rischi qualcosa: cosa dice la legge e come utilizzarlo nel modo giusto

Condizionatore auto
Canva

In quanti che hanno l’aria condizionata in auto lasciano il motore appositamente acceso per avere un po’ di refrigerio? Tantissimi. Magari prima di partire, restano qualche minuto fermi per portare l’abitacolo alla giusta temperatura e godere di aria fresca.

È un’abitudine molto diffusa e così radicata che non badiamo neanche alle conseguenze, amministrative e ambientali. L’articolo 157 del Codice della Strada vieta di lasciare il motore acceso durante la sosta proprio per mantenere in funziona l’impianto di condizionamento.

Condizionatore in macchina, attenzione alla multa

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Il motivo è ovviamente ambientale, legato alle emissioni. La legge italiana è abbastanza dura in questo e prevede una multa fino a 435 euro. E se ci fermiamo un attimo per far scendere o salire un passeggero, bisogna spegnere il motore?

Ricordiamo innanzitutto che il Codice della Strada prevede la differenza tra la fermata e la sosta. La prima – ovviamente dov’è consentito – è quando si può accostare un attimo per poco tempo, proprio per far salire o scendere altre persone o scaricare ad esempio qualcosa che abbiamo nel portabagagli. La sosta è quando lasciamo la macchina in uno stallo, con il conducente che si allontana. È divieto tenere il motore acceso nel secondo caso.

L’utilizzo corretto

L’aria condizionata deve dunque essere usata nella maniera corretta. Si possono abbassare i finestrini con l’aria accesa in partenza, azionando il riciclo e impostare la temperatura giusta dopo aver percorso qualche metro.

La si può anche spegnere quando ha raggiunto quella che per noi è la temperatura ideale e riaccenderla quando cominciamo a sentire di nuovo caldo. Calcolando tutto il tempo in cui resta spenta, ci accorgiamo che in una giornata intera (chi ad esempio per lavoro fa molti chilometri al giorno), il risparmio è notevole.

Anche l’uso dell’acceleratore è importante. Se invece di guidare a singhiozzo teniamo una velocità costante evitando bruschi sorpassi quando il condizionatore è acceso, anche questo ci farà risparmiare.

L’aria condizionata non deve essere vista solo come un consumo ma anche come uno strumento che facilita la nostra guida. Fa le temperature sono molto alte si rischia un colpo di calore che può rivelarsi fatale durante la guida.

L’utilizzo dell’aria condizionata in autostrada potrebbe aumentare i consumi del 10%. In città, dove il traffico è meno scorrevole, la percentuale potrebbe arrivare a 20. essere più alta e arrivare anche sopra il 20%.