Come faccio a sapere se ho già pagato il Bollo Auto

Ci sono un paio di modi per accertarsi di aver corrisposto tutti i pagamenti relativa alla tassa automobilistica.

bollo auto
(Adobe)

In Italia sappiamo bene che ci sono alcune tasse che si ha l’obbligo di pagare e che riguardano ogni cittadino, senza alcuna distinzione.

Per esempio, possiamo ricordare l’Imu che si tratta, quindi, di quella sulla seconda casa, oppure, potremmo anche menzionare il canone di abbonamento Rai, l’imposta che, per l’appunto, devono saldare i possessori di un apparecchio televisivo.

E, per la verità, ce ne sono anche altre, ma, come, da titolo, soffermiamoci sul Bollo Auto. Anche in questo caso, quindi, tutti coloro che sono proprietari di un’automobile devono, secondo una certa scadenza, preoccuparsi di pagarlo.

Comunque sia, il periodo di pagamento non è uguale per ogni automobilista, poiché dipende dal mese in cui il veicolo è stato immatricolato. Per questa ragione, quindi, la data può assolutamente differire.

Non dovrebbe, però, essere tanto difficile dimenticarsi di fare questo versamento, poiché la Regione di appartenenza dovrebbe, per l’appunto, inviare un promemoria. Ma, se per caso, siete degli smemorati cronici, allora, dovreste provare a comprarvi un’agenda.

Se, però, vi state scervellando per capire se, anche in precedenza, vi siete ricordati di aver pagato ogni volta la tassa di proprietà, allora, sappiate che esistono due metodi per assicurarvene.

Anche perché, oltre a un discorso di correttezza, c’è anche il rischio di prendersi una bella sanzione se non fosse stato corrisposto in maniera regolare.

I due metodi principali

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Siccome le spese sono già tante e particolarmente carucce in questo periodo, non sembra proprio il caso di sobbarcarsi anche una multa del genere. Così, ci sono un paio di modi principali per sapere con certezza se avete effettuato tutti i pagamenti in tal senso.

In primis, c’è la possibilità di recarsi all’agenzia denominata Automobile Club d’Italia, spesso abbreviata con la sigla ACI. Sul sito ufficiale della stessa, quindi, troverete la sede più vicina alla vostra residenza.

Naturalmente, tenete presente che dovrete portare con voi le informazioni necessarie che sono racchiuse, per l’appunto nel libretto o nella carta di circolazione.

Comunque sia, se ve la cavate bene con il computer, non dovreste avere alcun problema ad andare sulla piattaforma online dell’ACI dove, nella sezione apposita, compilerete i campi richiesti, e, per ottenere l’esito, semplicemente dovrete cliccare sulla dicitura ʻCalcolaʼ.