Fate molta attenzione a questo messaggio che arriva su WhatsApp

Attenzione al messaggio di WhatsApp inviato da qualcuno che non abbiamo in rubrica: è l’inizio della truffa

messaggi whatsapp
Adobe

Oggi le nostre chat di WhatsApp le possiamo vedere come casa nostra. Lì c’è tutto il nostro mondo, i segreti e il lavoro, i rapporti con gli amici e i familiari. Ma proprio qui può succedere qualcosa di brutto, in indesiderato, come cadere in una truffa. Non può infatti essere escluso che possa arrivare un messaggio da una persona sconosciuta.

Infatti le truffe informatiche non arrivano solo via sms o e-mail ma anche dall’app di messaggistica istantanea più diffusa al mondo. Un messaggio serio da uno sconosciuto è quando chi scrive si presenta, dice nome e cognome e qual è il motivo per cui ci contatta, un po’ come quando riceviamo un’e-mail da un indirizzo mai conosciuto.

La cosa sorprendente è che sarà questo contatto a chiederci noi chi siamo. Ovvio che viene da pensare “chi sei tu?” dal momento che mi stai scrivendo. Insomma, con una scusa, chi è dall’altra parte prova a instaurare un rapporto. Tutto è ben studiato e ci sono motivi da spiegare, trame precise da seguire su cosa dire e come ottenere la fiducia.

Messaggio su WhatsApp da sconosciuto, cosa può succedere

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Questo sarà il primo passo. Man mano si proverà a prendere contatti anche con altri social e dunque come fare per trovarci su Facebook o Instagram. Chi ci scrive p un utente che si è servito di un numero di telefono VoIP, ossia Voice over IP, un meccanismo che consiste di assegnare a un telefono un indirizzo IP. Dunque si sfrutta la rete internet per raggiungere le persone che non si accorgeranno di nulla.

È un sistema che permette al potenziale truffatore di collegarsi a un indirizzo IP che non coincide con la sua posizione geografica. Dopo aver appreso i nostri dati anche tramite altri social (anche i gusti, cosa ci piace, motivo per cui è sempre meglio non esporsi troppo sui social) cercherà di utilizzare foto e video dei nostri account.

Questi contenuti possono essere utilizzati per ricatti o per qualsiasi altra forma di guadagno. Se poi abbiamo avuto la sfortuna di avere a che fare con abili hacker, possono anche accedere ai nostri dati sensibili come quelli delle carte dei conti.

Dunque come possiamo difenderci dalle truffe su WhatsApp? I punti sono sempre i solito ai quali, però, non diamo sempre la stessa importanza. È importante innalzare al massimo i livelli di privacy dei propri contatti e dei propri account social, in modo particolare se si è un personaggio pubblico e non diffondere troppe informazioni sulla propria vita privata.