Pagamenti bollo auto: come sapere se sei in regola

Non vi ricordate se siete in regola con il pagamento del bollo auto e vorreste sapere come ottenere questa informazione? Ecco come fare!

Pagamento bollo auto regola come sapere
(Adobe)

Ogni anno bisogna pagare il bollo, vale a dire la tassa di circolazione prevista per tutti i proprietari di un veicolo a motore di qualsiasi tipo. L’importo del bollo dipende da vari fattori: dal tipo di veicolo in primo luogo. Alcune automobili, invece, non prevedono il pagamento del bollo, nel momento in cui esse abbiano almeno trent’anni. In quel caso si parla infatti di auto d’epoca, per cui è prevista una tassa di circolazione forfettaria del valore di 31,24 euro da documentare e portare con sé in caso di controlli.

Tenere traccia del pagamento del bollo, però, non è sempre facile. Si tratta infatti di una di quelle scadenze facili da dimenticare, ma che proprio per questo ci porta a dover corrispondere more e sovrattasse allo Stato nel momento in cui la scadenza per il pagamento viene superata da un po’. Meglio tenere ben presente la scadenza, quindi!

Come verificare il pagamento del bollo auto regione per regione

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Innanzitutto va tenuto presente che non sono previste maggiorazioni di pagamento fino al mese successivo a quello di immatricolazione della macchina. Se una macchina, ad esempio, è stata immatricolata a febbraio 2022, il bollo non subirà maggiorazioni fino al 31 marzo 2023. Questo elemento è comune a molte regioni ma è soggetto a discrezionalità, vale a dire che in alcuni casi potrebbe non essere così.

Per tenere traccia del pagamento del proprio bollo auto esistono vari modi:

  • rivolgersi all’ACI per ottenere il servizio di assistenza bollo;
  • accedere al sistema informativo del PRA, Pubblico Registro Automobilistico;
  • verificare all’Agenzia delle Entrate, tenendo presente però che questo servizio è in fase di dismissione e che i dati verranno trasferiti interamente ad ACI e PRA.

Il pagamento del bollo può essere fatto online tramite il sito dell’ACI. Può inoltre avvenire tramite Poste Italiane, tabaccherie o punti Lottomatica, così come tramite le proprie app di mobile banking o usufruendo dei servizi messi a disposizione dalle agenzie di pratiche auto.