Truffa dei Bitcoin, una valanga di soldi persi

Truffa dei Bitcoin, un nuovo episodio ha avuto come vittima un uomo che si era fidato dell’annuncio via social

Adobe

Attenzione agli investimenti in criptovalute pubblicizzate su Facebook. Un uomo ha investito 40mila euro in bitcoin tramite un annuncio sul social ma solo dopo si è reso conto che si trattava di una truffa.

Il margine di guadagno reclamizzato era tanto e un uomo di Verbania ha deciso così di aderire. Inizialmente aveva versato solo qualche centinaia di euro e successivamente era stato contattato da un sedicente broker che gli aveva fatto installare sullo smartphone alcune applicazioni per la gestione dell’investimento. Insomma, qualcosa di molto credibile.

Ma dopo un po’ di tempo è sorto qualche dubbio. Chi doveva fare l’investimento ha temuto che si trattasse proprio di un raggiro e ha informato il broker che aveva cambiato idea.

Ma le capacità persuasive dei truffatori sono note ed era infatti riuscito a convincere la vittima a versare 40mila euro  su un conto corrente dal quale sarebbe poi stato stornato il tutto più il guadagno.

Truffa dei Bitcoin: attenzione con quali persone si hanno rapporti

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Ma a quel punto i dubbi sono diventate certezze. La vittima si è reso conto che qualcosa non andava e si è rivolto ai carabinieri. Grazie all’intervento dell’arma il denaro è stato recuperato.

Ciò ha aperto gli occhi anche alla banca dove era stato aperto il conto, in particolare alla filiale marchigiana. Oltre a restituire il denaro sono stati riscontrato altri movimenti sospetti di ingenti somme di denaro. Così, in via temporanea, il conto è stato bloccato. Dalle indagini sono stati scoperti i nomi degli intestatari e denunciati. I due sono un 45enne e una 39enne originari originari della Campania ma residenti nelle Marche.

Prima di effettuare investimenti del genere è sempre opportuno provare a fare delle verifiche. Ovviamente non è facile avere la certezza che si tratti di una truffa ma è sempre meglio andarci con i piedi di piombo, soprattutto se si tratta di cifre ingenti come 40mila euro.

Per prima cosa è sempre meglio iniziare operazioni del genere con soggetti che si conoscono di persona. Se c’è modo, è opportuno anche effettuare una ricerca su di esse e chiedere consiglio a un esperto in materia.