Come contrastare il caro bollette: qualcuno ha risolto così

In un quadro socioeconomico come quello che si sta affrontando al giorno d’oggi, c’è chi si da fare per sopravvivere a tutti i costi.

caro bollette
(Adobe)

Naturalmente, lo sappiamo bene, in questo periodo un’attenzione particolare va proprio al contenimento degli sprechi, poiché, a seguito di alcune cause, l’innalzamento dei prezzi è salito abbastanza alle stelle.

Di certo, ci stiamo riferendo ai prodotti che si trovano nei negozi di alimentari, alla benzina, e, a maggior ragione, alle bollette che, per la verità, sono diventate un vero e proprio incubo un po’ per tutti.

Infatti, non si tratta di un problema soltanto per i nuclei familiari o per i singoli cittadini, bensì anche per svariate strutture, come, per esempio, gli istituti scolastici, gli uffici e nondimeno le palestre.

Insomma, è un momento difficile per svariate realtà che, all’improvviso, si sono viste alzare i costi in maniera assolutamente esagerata.

A tal proposito, nelle prossime righe, vorremmo soffermarci su ciò che è stato fatto proprio da una palestra, situata nelle Marche, per ovviare a codesta allarmante situazione.

In particolare, menzioniamo la Meeting Action che si trova a Tolentino, un comune in provincia di Macerata. Un modo per fronteggiare la condizione sconfortante che attualmente sta subendo quasi ogni attività, quindi, è stato trovato dalla titolare Gheri Rachkova.

La soluzione della palestra

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

In effetti, per correre ai ripari e per cavarsela un po’ meglio, la suddetta ha deciso di investire oltre 20 mila euro per l’installazione di pannelli solari e di un sistema a led.

La Rachkova, per l’appunto, ha voluto sottolineare che, nonostante le cose non vadano bene come ai tempi di pre-pandemia, la ripresa si vede e si sente chiaramente. Tuttavia, al momento, sono i forti rincari che danno non poco fastidio.

Ha continuato, poi, dicendo che, con lo scopo di contenere i consumi, ogni mese si sta attenti all’operatore meno dispendioso e si fa anche attenzione ad accendere le luci a zone per economizzare anche in tal senso.

Certo, è chiaro, però che non si può evitare di garantire il riscaldamento ai clienti, ma, perlomeno, hanno invitato caldamente chi frequenta la palestra a fare un buon uso oculato delle docce.

La titolare, però, si definisce comunque ottimista, e per ora, la struttura ha persino chiesto di poter beneficiare di contributi a fondo perduto e di sgravi fiscali.