Presto avremo problemi e costi seri coi prelievi al Bancomat

L’uso del contante è ancora diffusissimo in Italia, dove sono 13 milioni i cittadini over 65, ma attenzione agli atm che stanno chiudendo.

prelevare al bancomat
foto Pexels

Secondo l’ultimo censimento in Italia sono più di 13 milioni i cittadini over 65. Si fanno sempre meno figli a causa delle incertezze economiche per il futuro e si diventa così un paese vecchio. Ciò è tra le ragioni dell’uso ancora fortemente diffuso del contante. I più “anziani“, infatti, hanno meno dimestichezza con l’uso di carte di credito e mezzi tecnologici per i pagamenti digitali.

Preferiscono quindi ricorrere all’uso del caro vecchio contante, che solitamente viene prelevato al bancomat. Nonostante l’innalzamento del tetto contante da 2mila a 10mila euro voluto dal nuovo Governo, però, il trend sembra essere in ascesa. Vale a dire la transizione a una cashless society (società senza contante) in cui fare prelievi al bancomat diventa sempre più difficile… e costoso, sia per i cittadini che per le banche.

I bancomat per i prelievi chiudono, si passa alle transazioni digitali

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Negli ultimi tempi si è infatti registrata una media di più di 600 atm chiusi ogni anni. E le ragioni di questa tendenza sono numerose. Innanzitutto vanno considerati i costi di gestione per il mantenimento delle filiali delle banche e, di conseguenza, dei macchinari atm. L’assicurazione contro danni o eventuali furti è sempre un costo enorme per uffici postali e istituti di credito.

In secondo luogo va considerato l’aumento del costo di gestione del conto corrente: le commissioni per i prelievi bancomat sono sempre più alte e in molti decidono dunque di evitarli del tutto. I cosiddetti costi di circolarità, cioè le spesa da sostenere quando si fanno prelievi in banche diverse dalla propria di affiliazione, sono aumentati in media di 70-90 centesimi per operazione.

Ciò spinge sempre più persone all’utilizzo dei mezzi elettronici per il pagamento. Ad esempio le carte contactless, Apple Pay o piattaforme di pagamento digitale come PayPal. Che l’era dei prelievi bancomat stia davvero volgendo al termine?