Bonus Bollette Vip: Portofino rifà il bando

A Portofino è previsto un bonus bollette una tantum da 400 euro, ma senza la nuova modifica apportata ne avrebbero beneficiato anche i redditi da vip.

Comune Portofino rettifica bando bonus bollette
(Pexels)

In periodo di crisi economica ed energetica, il caro-bollette sta mettendo a dura prova moltissimi Italiani. Per questa ragione sono tantissimi i bonus stanziati dallo Stato per aiutare i cittadini ad affrontare le spese mensili. Ma non vi sono soltanto quelli statali, perché numerose aziende, imprese private ed enti regionali hanno deciso di destinare fondi a tutti gli aventi diritto.

Nella maggior parte dei casi i bonus si distribuiscono su base reddituale, presentando il proprio modello ISEE oppure in base allo stipendio lordo annuo percepito. Anche a Portofino il Comune aveva deciso di stanziare un bonus bollette una tantum da 400 euro, ma c’è stata una svista nel bando. Nella prima versione dell’annuncio, infatti, non si faceva alcun riferimento a un tetto reddituale massimo. Di conseguenza il bonus sarebbe arrivato anche per i redditi da vip.

Il Comune di Portofino rettifica il bando del bonus bollette

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Per questa ragione si è resa necessaria una rettifica, che è prontamente arrivata a sistemare le cose. Nell’annuncio di rettifica del Comune di Portofino si dichiara quanto segue. “È stata allegata una versione errata dell’avviso e dell’istanza nell’avviso pubblico per l’erogazione di un contributo una tantum al fine di prevenire e contrastare le difficoltà a pagare utenze domestiche per l’anno 2022“.

Nell’avviso risulta mancante al comma 7 “Come vengono corrisposti i contributi”, il punto 4, “in base al valore della ultima dichiarazione dei redditi o certificazione Isee, dal più basso al più alto, con tetto di euro 75.000 di reddito e nell’istanza il punto 8″ (eventuale) di avere un reddito per l’anno 2021 inferiore a euro 75.000 (se si barra la casella è necessario allegare la documentazione attestante il reddito)“.

Con ciò Portofino si assicura che i fondi pensati per il sostegno alle famiglie in difficoltà non giungano impropriamente anche a chi non risente della grave crisi economica che l’Italia sta affrontando.