Denuncia una truffa: che paura per Riccardo Trombetta di Striscia

Riccardo Trombetta di Striscia la Notizia ha subito un’aggressione dopo aver denunciato una truffa: durissime le minacce ricevute.

aggressione striscia la notizia
screenshot video

Se sei un inviato del tg satirico Striscia la Notizia, sicuramente non sarà per te raro trovarti in situazioni a rischio. Ormai è una regola non scritta che riguarda quanti collaborano con la trasmissione storica di Canale 5. Ci sono episodi che sono rimasti – ahinoi – nella storia della tv italiana, uno su tutti è abbastanza datato e riguarda quanto avvenuto tra i Sottotono e Valerio Staffelli a Sanremo 2001.

Diverse sono invece le aggressioni che ha subito negli ultimi tempi Vittorio Brumotti, che a bordo della sua bicicletta documenta le piazze dello spaccio in giro per l’Italia. Non è sicuramente da meno Riccardo Trombetta, che per il tg satirico si occupa dell’ambito economico e finanziario, in particolare di possibili truffe.

Cosa è accaduto a Riccardo Trombetta

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Anche per lui, romano classe 1980 e una laurea in scienze della comunicazione di massa, non è certo semplice fare i conti con quanto avviene in strada. L’inviato, che ha esordito in Libero e poi ha per anni avuto il ruolo di Iena nella storica trasmissione di Italia 1, dal 2015 è uno degli uomini di punta del programma ideato da Antonio Ricci. Va su e giù per l’Italia, documentando situazioni quantomeno al limite della legalità.

In uno dei suoi ultimi servizi, si è ritrovato a Pistoia, dove è tornato a parlare di un caso che già aveva fatto clamore. Si tratta del caso delle auto pagate da ignari clienti e che – ormai è passato un anno e mezzo – non sono mai state consegnate. Trombetta è tornato dal rivenditore che è accusato dai suoi clienti di non avere mai consegnato le nuove auto, ma a quanto pare l’uomo non ha visto di buon grado la presenza della troupe televisiva. Anzi, è letteralmente andato in escandescenze.

Il rivenditore messo sotto accusa dall’inviato del tg satirico, infatti, lo ha prima spintonato, poi se l’è presa con l’operatore che faceva le riprese. Volano parole forti e insulti, finché non interviene anche un altro uomo a spalleggiare il rivenditore. L’intervenuto è anche più esagitato dell’uomo messo sotto accusa da Riccardo Trombetta e a un certo punto, per evitare che l’aggressione degenerasse, sul posto arrivano i militari dell’Arma dei Carabinieri, che prendono le generalità a tutti. Morale: anche stavolta, chi ha perso i soldi non li riavrà indietro.