Milionario di nascosto: la moglie non sa nulla del suo patrimonio

Milionario di nascosto: l’incredibile storia dell’uomo che per molto tempo non ha detto alla propria donna quali fossero i suoi guadagni

Pexels

Tra moglie e marito non ci sono segreti, almeno in teoria. Una volta, quando in famiglia prevalentemente lavorava solo l’uomo, tradizione voleva che la donna sapesse dello stipendio di lui solo dopo il matrimonio. Era anche un modo per evitare che le nozze fossero solo d’interesse: solo quando il sì era definitivo la moglie poteva essere a conoscenza delle reali condizioni economiche.

Ma la storia raccontata qualche giorno fa ha davvero dell’incredibile perché lui ha nascosto alla propria donna, sia quando erano fidanzati che dopo essere diventati marito e moglie, le sue reali possibilità economiche da sei zeri.

La vicenda arriva dagli Stati Uniti e la racconta la moglie stessa a un giornale americano. I due sono stati insieme per due anni e poi si sono sposati. Lui era uno studente universitario immigrato. A farla innamorare proprio i dinamismo del giovane, proveniente da una famiglia non agiata, che si rimboccava le maniche. Poi la laurea, l’assunzione in una società di tecnologia e il matrimonio.

Altri due anni di nozze e lui era sempre rimasto vado sul reddito, dicendo che guadagnava 60mila dollari all’anno che negli Usa non possono far definire una persona ricca. Anche lei lavorava, guadagnando 20 dollari all’ora.

Poi a svolta. Il marito si trasferisce in un’altra città per lavoro mentre lei resta a casa e dopo tre mesi scopre che è proprietario di una casa con mutuo da 400mila dollari, com’è possibile con un reddito di 60mila all’anno?

Milionario di nascosto, quanto guadagnava

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

La situazione per l’uomo precipita quando la moglie decide di comprare una casa per la madre e la sorella ma la banca vuole la dichiarazione dei redditi degli ultimi tre anni. La chiede al marito che si oppone, dicendo di voler parlare direttamente lui con l’istituto perché si è sempre occupato in prima persona della gestione delle finanze.

Dopo tante discussioni lei riesce a ottenere i suoi documenti: risultava che l’anno precedente aveva guadagnato 1,8 milioni. Inoltre ogni mese chiedeva il contributo alla donna per l’affitto della casa a il suo reddito annuo era di 38mila dollari. Alla fine lui ha promesso di finanziare per metà l’acquisto della casa per la mamma e la sorella della moglie.