Bonus televisione senza ISEE: come fare ad averlo nel 2023

Si tratta di una buona opportunità per tutti coloro che ben presto dovranno acquistare un nuovo apparecchio televisivo.

Bonus televisione senza ISEE
Un televisore (Pexels)

Il Bonus Tv, come ricordiamo, si è trattato di un’agevolazione per l’acquisto, per l’appunto, di televisori compatibili con il nuovo digitale terrestre.

Un incentivo, quindi, che, però, al momento, non sarebbe più disponibile, poiché la durata ha avuto un lasso di tempo di qualche mese di quest’anno e la scadenza è stata prevista per lo scorso 12 novembre 2022.

Il motivo principale di questa chiusura del sostegno economico, nella fattispecie, è stata proprio la mancanza di risorse.

Un vero peccato, soprattutto per il fatto che non manca molto al cosiddetto swtich-off, in altre parole, alla cessazione dei canali Mpeg-2 che avverrà precisamente il 20 dicembre e che peraltro comprendono tutte le reti principali e più seguite dagli italiani.

Tuttavia, come sappiamo, attualmente, il governo Meloni è alle prese con numerose tematiche, alcune delle quali sicuramente urgenti, vista la situazione preoccupante in cui sta versando lo Stivale in questo periodo.

Ebbene, la legge di Bilancio, in effetti, è tra i progetti dell’esecutivo di centrodestra, e a tal proposito, ci sono già in cantiere alcuni provvedimenti che potrebbero rivelarsi interessanti.

Bonus TV Decoder e Bonus TV Rottamazione

Per esempio, se vogliamo, potrebbe ritornare in auge giustappunto il Bonus TV costituito da quello per i decoder e da quello per la rottamazione. Vediamo, allora, nelle prossime righe, di capire meglio di che cosa si tratta.

Insomma, nella fattispecie, il Governo auspicherebbe allo stanziamento di altri ben 100 milioni di euro per questo aiuto economico.

Per quanto riguarda, quindi, il bonus TV Decoder la somma elargita dovrebbe essere pari a 30 euro, ma, attenzione, soltanto per quei nuclei familiari che dimostrano un ISEE inferiore a 20 mila euro.

Invece, il Bonus TV Rottamazione concerne quindi l’invio di un apparecchio a trattamento RAEE e dà modo di acquistare un televisione con il 20 per cento di sconto.

Insomma, si pensa, dunque, che sia nei desideri della premier in carica di rinnovare questo sostegno che, in effetti, per ora, sarebbe già terminato.

Se, dunque, siete in procinto di comprare un TV nuovo, allora, questo rinvio potrebbe proprio fare al caso vostro.