Contanti prelevati nei negozi, cosa ci accadrà fra poco

Si tratta di una nuova proposta che, proprio di recente, è stata discussa all’interno della Camera dei Deputati.

contanti negozi
Contanti (Adobe) – Bonificobancario.it

Come sappiamo, nell’ultimo periodo, si è fatto un gran parlare della questione dell’obbligo del POS per i commercianti.

In effetti, si tratta di un tema che ha necessariamente diviso e di cui si sta occupando il Governo Meloni, cercando di arrivare a una soluzione equa e definitiva. D’altra parte, tale condizione era stata voluta proprio per cercare di limitare l’evasione fiscale e il riciclaggio.

Ma tant’é, parallelamente a questa decisione, intanto, forse molti si sono resi conto che, in diverse zone d’Italia, sono stati già rimossi una manciata di ATM Bancomat. Un fenomeno che, per l’appunto, riguarda un po’ tutto il Paese.

Certo, a voler guardare, se il limite dei pagamenti elettronici non si alzerà troppo, si avrà sempre meno necessità di prelevare del contante cartaceo.

Anzi, a dire la verità, già numerosi cittadini, vista la possibilità del POS, attualmente si recano meno di frequente agli sportelli automatici. Al di là di tutto ciò, però, nelle prossime righe, ci piacerebbe soffermarci su quanto è stato affermato di recente proprio all’interno della Camera dei Deputati.

La proposta del ministro Giorgetti

Ebbene, in tale frangente, a prendere parola è stato, per l’appunto, Giancarlo Giorgetti, nonché ministro dell’Economia e delle Finanze del nuovo esecutivo d centrodestra. Insomma, secondo l’onorevole si potrebbe proporre il prelievo in contante nei negozi.

Al momento, però, le modalità con le quali si concretizzerà questa idea non sono state ancora spiegate nel dettaglio. Tuttavia, lo scopo di questo suggerimento sarebbe quello di permettere ai cittadini una più ampia libertà.

Ma non solo, ciò potrebbe essere giustificato anche dalla preoccupazione della rimozione degli ATM Bancomat di cui si è accennato poc’anzi. Non si tratta, a voler guardare, di un problema da poco, soprattutto se si tengono presente i Comuni più piccoli.

LEGGI ANCHE –> Poste Italiane offrono lavoro. Perché ora sarà più facile farsi assumere

LEGGI ANCHE –> Manovra Meloni: Pos, Multe, Rdc, Bonus, cosa cambia nel 2023

Ad esempio, togliere in una località di ridotte dimensioni l’unico sportello bancario  disponibile, in effetti, potrebbe creare dei disagi tra gli abitanti del luogo, poiché si ritroverebbero a dover utilizzare obbligatoriamente la carta, anche per i pagamenti più esigui.