Bonus e ISEE quali puoi ottenere con un reddito sotto i 40 mila euro

Ci sono alcuni sostegni economici che vengono erogati a seconda del reddito famigliare. Vediamo quali sono entro una certa soglia.

bonus isee 40 mila euro
Bonus (Adobe) – Bonificobancario.it

Il governo Meloni, proprio nelle ultime ore, ha avuto il benestare del Senato riguardo alla legge di Bilancio che, in effetti, ricopre una vera importanza per il Bel Paese.

All’interno, quindi, si sono messe in chiaro numerose tematiche essenziali, alcune anche di carattere urgente che dovrebbero, quindi, dare una mano all’economia nazionale, messa a dura prova dalla profonda crisi economica.

Negli ultimi tempi, infatti, la popolazione italica non se la sta di certo passando molto bene, anzi, al contrario. Proprio per questa ragione, quindi, nel corso dei mesi, sono stati erogati una manciata di contributi, in particolar modo, per i nuclei familiari più bisognosi.

Insomma, le cosiddette fasce deboli hanno ricevuto dei sostegni pecuniari con i quali sia l’esecutivo precedente che quello attuale hanno tentato di tamponare un po’ la situazione difficoltosa in questione.

Tuttavia, a questo punto, ci si domanda quali bonus resteranno disponibili il prossimo anno che sta per giungere. Così, stando ad alcune fonti, sembrerebbe che i futuri beneficiari, in genere, potrebbero essere più che altro le famiglie che dispongono di un Isee inferiore a 40 mila euro annui.

Gli incentivi per le fasce deboli

Nelle prossime righe, dunque, cerchiamo anche di capire meglio di quali incentivi si tratta. Nella fattispecie, perciò, pare che resterà intatto il Bonus vista.

Quello, per intenderci, che dà la possibilità di ricevere un rimborso sugli acquisti di occhiali e lenti a contatto effettuati tra l’1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2023. Attenzione, però, l’Isee non deve superare i 10 mila euro.

Ma, poi, ancora, proseguirà il Bonus auto che verrà percepito da coloro che acquistano un’automobile ibrida o elettrica e che presentano un Isee di non oltre 30 mila euro.

Approfittiamo, dunque, per ricordare altri incentivi che rimarranno nel 2023. Per esempio, il Bonus gemelli che è pari a una somma di denaro di 100 euro e il Bonus asilo nido.

LEGGI ANCHE –> Il Bonus di Capodanno che rende ricca la busta paga di questi lavoratori

LEGGI ANCHE –> 2023, su quali Bonus potrai ancora contare

Quest’ultimo si tratta di un sostegno di 3 mila euro per tutte quelle famiglie che possiedono un bambino fino ai tre anni d’età e che, per l’appunto, devono sobbarcarsi le spese per l’asilo nido.