Tassa sugli alcolici: storica decisione di Dubai

Tassa sugli alcolici: Dubai ha fatto negli anni il divertimento una delle peculiarità del suo turismo con milioni di stranieri ogni anno

Pexels – Bonificobancario.it

Ogni Paese ha la sua attrattiva turistica. Se per l’Italia parliamo di un museo a cielo aperto, di Amsterdam la “perdizione” ma anche punti di interesse culturale, Dubai è nota per il divertimento per certe fasce economiche.

Ad Umm al-Quwain, per esempio, si va ad acquistare alcol all’ingrosso e in un Paese dove gli stranieri sono più dei residenti, i bicchieri sorseggiatI davanti al mare sulle isole artificiali è un momento al quale tutti si dedicano.

Tassa sugli alcolici: Dubai in lotta con i concorrenti

La Bbc lancia la notizia che è stata cancellata la tassa sugli alcolici del 30%. Inoltre non si pagheranno più le licenze personali per gli alcolici. Anche se i cittadini esteri che risiedono o sono di passaggio a Dubai sono tantissimi, la concorrenza del Paesi vicini in tal senso è alta e dunque l’Emirato ha adottato la misura per attrarre ancora di più.

LEGGI ANCHE: Morte Pelé: una ricca eredità lasciata dalla leggenda del calcio

La nuova norma è in vigore dal 1 gennaio. Proprio la tolleranza verso uno stile di vita più libero ha reso Dubai negli ultimi decenni una meta privilegiata per turisti che hanno a disposizione una considerevole forza economica. Ma ora anche altri Stati del Golfo Persico sono finanziariamente sviluppati e culturalmente sempre più europei e il “primato” in quella regione del mondo è messo in discussione.

Con quest’apertura non significa che non ci siano delle leggi abbastanza restrittive da rispettare. I non musulmani a Dubai per bere devono aver compiuto almeno 21 anni e portare con sé una licenza. Questa non è altro che una tessera rilasciata dalla polizia. Non c’è però efficienza in tutti i bar e i locali notturni: può infatti capitare che il documento non viene richiesto.

LEGGI ANCHE: Offerte di lavoro 2023, così le Ferrovie dello Stato possono cambiarti la vita

Se però si viene scoperti dalla polizia a bere senza licenza, si rischiano multe salatissime e in alcuni casi addirittura l’arresto. Inoltre è proibito bere nelle strade e nei luoghi pubblici. È consentito farlo solo all’interno del locale dove l’alcol viene acquistato.