11 euro al metro quadro, cosa accadrà alle case in affitto nel 2023

Si tratta di una situazione che, a quanto pare, potrebbe anche peggiorare. Ecco che cosa sta succedendo in Italia.

case affitto 2023
Un mazzo di chiavi (Pixabay) – Bonificobancario.it

Al giorno d’oggi, a causa della crisi economica che sta affliggendo la popolazione italiana, non sempre, anzi, forse, sempre più raramente, c’è la possibilità di comprare casa.

In effetti, già ormai da qualche anno, anche prima dell’avvento della pandemia, i problemi in ambito economico si erano già fatti sentire alla grande, e i giovani, in conseguenza di ciò, iniziavano già a far fatica a trovare un’occupazione ben remunerata.

Insomma, una condizione che di certo non ha favorito coloro che, per così dire, devono farsi da sé e costruirsi una carriera, anche qualora ci fosse una buona preparazione alle spalle.

E, se vogliamo, anche i canoni di locazione, peraltro, non sono molto abbordabile per chi deve trasferirsi da una città all’altra proprio per tentare di trovare lavoro e di fare una gavetta in qualsiasi ambito.

Non è una novità, infatti, che i prezzi degli immobili in alcune città italiane siano esageratamente alti. Comunque sia, come se non bastasse, di recente è stata fatta una stima dei costi proprio da una nota piattaforma che ha a che fare direttamente con il campo immobiliare.

Ci stiamo riferendo, per l’appunto, a Idealista che, negli ultimi mesi, a quanto pare, ha notate un aumento dei canoni di oltre il 3 per cento.

Gli altri dettagli

In particolare, stando alle parole di Vincenzo De Tommaso, nonché responsabile dell’Ufficio Studi del suddetto sito, sia contemporanea carenza di stock abitativo e l’insorgere dell’inflazione hanno generato dei costi straordinari del canone di locazione.

Insomma, da quello che emerge, quindi, pare che siano meno abitazioni disponibili e più persone in cerca di una sistemazione.

Ed è, per l’appunto, questa situazione che ha portato a dei forti rincari. Un trend che, quindi, potrebbe continuare anche nel 2023, anche perché, a voler guardare, i tassi di interesse alti non fanno venire voglia di acquistare casa.

LEGGI ANCHE –> Negozio chiude per mancanza di gente con voglia di lavorare

LEGGI ANCHE –> Concorsi pubblici, in 156 mila possono cambiare vita

Ma quali sono le città più care? A quanto sembra, Milano rimane sempre sul sopio con i suoi oltre 20 euro al metro quadro. Tra le meno abbordabili, inoltre, troviamo, a seguire, Venezia, Firenze, Bologna e Roma.