Ecco dove non fare mai benzina o diesel: la lista nera

Benzina o diesel hanno raggiunto cifre altissime e insostenibili: la mappa per ogni regione dove costano di più

Benzina diesel
Adobe – Bonificobancario.it

La benzina spaventa le tasche degli italiani e si è mossa anche la Guardia di Finanza che sta indagando (clicca qui per leggere l’articolo). Anche il governo è intervenuto dopo aver eliminato il taglio delle accise di 18 centesimi su ogni litro. Ha messo a punto un decreto legge ad hoc a favore della trasparenza nel mercato dei carburanti.

Il monitoraggio dei prezzi non sarà più settimanale ma avverrà ogni giorno. Introdotto l’obbligo di esporre il prezzo alla pompa e le sanzioni le potrebbe comminare anche il Prefetto. Un’altra norma fisserà il tetto del prezzo in autostrada.

In base ai dati sui carburanti comunicati dai gestori nella giornata di martedì 10 gennaio, vediamo dove costa di più fare rifornimento.

Il Codacons ha realizzato una mappa che riguarda tutto il territorio nazionale considerando i prezzi più alti al servito. L’associazione ha evidenziato che ci sono costi più elevati a confronto di quelli comunicati al ministero.

Benzina o diesel: dove costa di più

La maglia nera della regione più cara è l’Emilia Romagna. Sull’autostrada A14 Bologna-Bari-Taranto, Castel San Pietro Terme (Bologna), la benzina costa 2,444 euro al litro al servito e con le stesse modalità il gasolio 2,531 euro al litro.

LEGGI ANCHE: Bollo Auto, cosa succede se non lo paghi da anni

In Lombardia sulla A21 Piacenza-Brescia, a Cremona la benzina è a 2,449 euro al litro e il gasolio a 2,499. In Puglia, a Taranto, la benzina costa 2,399 euro al litro e il gasolio 2,499 euro al litro, mentre sull’isola palermitana di Ustica dove la benzina è a 2,497 euro e il gasolio fissato a 2,497 euro. Restando in Sicilia sulla strada statale Lentini, provincia di Siracusa, la benzina è a 2,354 euro e il gasolio 2,441 euro.

In Liguria il prezzo della benzina sulla A12 Genova-Sestri è a 2,387 euro al litro mentre il gasolio 2,474 euro al litro. Stessi costi nelle Marche sull’autostrada A14 Bologna-Bari-Taranto, a Mondolfo (Pesaro e Urbino). A Castrocielo (Frosinone), sulla A1 Milano-Napoli la benzina segna 2,367 euro al litro, gasolio 2,454 euro.

In Campania ad Ariano Irpino, nell’Avellinese, la benzina 2,372 euro al litro, gasolio 2,402 euro al litro. Stesso prezzo in Piemonte sull’autostrada A7 Serravalle-Genova ad Arquata Scrivia, sulla A26 Voltri-Gravellona e sul Raccordo con A7 Novi Ligure (Alessandria): benzina 2,366 euro, gasolio 2,453 euro.

In Abruzzo sull’autostrada A14 Bologna-Bari-Taranto, Morro d’Oro (Teramo), la benzina costa 2,344 euro al litro e il gasolio 2,431 euro. Gli stessi prezzi si registrano in Calabria sull’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria.

In Toscana invece, a Camaiore (Lucca), il verde è a 2,334 euro al litro e il gasolio 2,421 euro al litro. In Friuli Venezia Giulia, nello specifico a Pordenone, benzina a 2,300 euro al litro, gasolio 2.387 euro.

Sulla sulla statale E/45 Deruta (Perugia) in Umbria benzina a 2,294 euro al litro, gasolio 2,381 euro al litro. In Veneto sulla statale Mira a Venezia e in Molise a Larino, Campobasso.

Sull’A22 del Brennero-Modena a Lavis in Trentino benzina 2,298 euro al litro, gasolio 2,299 euro al litro. In Valle d’Aosta sulla A5 Aosta-Quincinetto, a Chatillon, benzina a 2,214 euro al litro, gasolio 2,284 euro al litro.

LEGGI ANCHE: Dazn, che caos! La Serie A minaccia la risoluzione?

In Sardegna a Poltu Quatu-Arzachena (Olbia-Tempio): benzina 2,199 euro al litro e gasolio 2,299 euro al litro. La più “economica” è la Basilicata: a Lauria, provincia di Potenza, benzina 2,139 al litro, gasolio 2,189 euro al litro.