Bonus Terme 2021: al via da metà ottobre l’incentivo statale

Bonus Terme 2021. Il Governo farà scattare dalla metà di ottobre una manovra volta a sostenere il settore termale. In cosa consiste la sovvenzione destinata ai cittadini

Bonus Terme
Bonus Terme – Foto da Pixabay

Continuano le manovre di sovvenzione e sostentamento da parte dello Stato volte ad aiutare diversi settori economici e a incrementare la spesa da parte dei cittadini.

Ti potrebbe interessare anche >>> Bonus auto usata: in arrivo da oggi fino a 2.000 euro. Come ottenerlo

Da metà ottobre è previsto un Bonus Terme per tutti coloro che desiderano usufruire di servizi negli impianti specifici. Solitamente per poter avere diritto agli incentivi governativi è necessario rientrare in determinati parametri molto restrittivi. In questo caso, quali sono i requisiti per gli utenti che vogliono aderire all’iniziativa? Rimarrete sorpresi.

Bonus Terme 2021: quali sono le cifre? Quali le condizioni per poterne fare richiesta?

Bonus Terme
Bonus Terme – Foto da Instagram

Il Bonus Terme 2021 consiste in uno sconto del 100% sul costo servizi termali fino a un valore massimo di 200 euro. Se il prezzo dei servizi richiesti dovesse superare tale cifra, l’eccedenza è a carico del cittadino. Il voucher è da intendersi ad personam.

In cosa consiste la grande novità del Bonus Terme 2021 rispetto a tutti gli altri incentivi statali attivati nel corso della pandemia? Se le altre sovvenzioni erano subordinate a limitazioni di età, stato di famiglia o situazione economica, questa volta la manovra è rivolta a tutti i cittadini maggiorenni, residenti in Italia, senza limiti di ISEE o legati al nucleo familiare.

Esiste comunque un paletto: il voucher dovrà essere usato un’unica volta, senza “spezzettarlo” in più servizi.

Ti potrebbe interessare anche >>> Benedetta Parodi: avete mai visto la sua casa? Stile unico che la rispecchia – FOTO

Come ci si può aggiudicare la sovvenzione? Basterà prenotarsi durante il click day (previsto per metà ottobre) in una delle strutture termali aderenti all’iniziativa, la cui lista sarà pubblicata online sul sito del Ministero dello Sviluppo economico (MISE) e di Invitalia. La prenotazione sarà valida fino a 60 giorni dalla sua emissione.

Lo stanziamento economico è previsto fino ad esaurimento dell’ammontare totale disponibile. Nessuna paura, si tratta di una cifra cospicua che consta in 53 milioni di euro.