Viaggiare gratis, un biglietto per l’Europa: di cosa si tratta e chi può fare richiesta

Un biglietto per viaggiare in tutta Europa gratis rivolto ai giovani maggiorenni (ma con dei limiti): il progetto dell’Unione Europea.

Viaggio
(StockSnap – Pixabay)

L’Unione Europea vuole incentivare la circolazione sul suo territorio ed al contempo consentire ai più giovani di farlo gratis. Con questi intenti nasce il progetto, rivolto ai ragazzi maggiorenni (nati tra il 2001 ed il 2003), di poter avanzare domanda per ottenere un biglietto a costo zero per poter visitare in lungo ed in largo l’Europa in Interrail. Ma quali sono i requisiti che si devono possedere? Quando scade il termine per presentare la domanda?

Biglietto gratis per viaggiare in Europa: l’iniziativa dell’Ue rivolta ai giovani

Viaggio
(TheDigitalWay – Pixabay)

Un biglietto interrail per viaggiare liberamente ed a costo zero su tutto il territorio europeo. Questo l’oggetto dell’iniziativa promossa dall’Ue all’interno del programma DiscoverEU. Stando a quanto riporta la redazione di Money.it, il plafond messo a disposizione è di 60mila pass, ognuno dalla durata di un mese. Sono compresi gli spostamenti in treno, ma anche con altri mezzi di trasporto pubblico. Il termine per presentare la domanda scadrà il 26 ottobre.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lezioni private: tutte le indicazioni da seguire per mettersi in regola

Per fare richiesta bisognerà essere nati nel 2003, ma in via del tutto straordinaria – essendo che il progetto è rimasto fermo per oltre un anno a causa della pandemia– potranno partecipare anche i nati tra il 1° luglio 2001 (incluso) e il 31 dicembre 2002 (incluso). I giovani in questione dovranno possedere la cittadinanza di uno dei 28 Stati membri dell’Unione europea e, in fase di inoltro, il numero del passaporto o di un documento d’identità. Il bando è aperto anche ai cittadini d’oltremanica nonostante la Brexit.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Spesa, che tipo di consumatore sei? Questi i tipi più diffusi

Per ottenere il biglietto e non perdere il beneficio, i giovani dovranno rispettare precise regole: partire da un Paese Ue, avere intenzione di viaggiare almeno 1 giorno e massimo 30, volersi recare in un altro Stato Membro e dare la propria disponibilità ad accogliere la carica di ambasciatore DiscoverEU.

Chi si aggiudicherà il biglietto potrà scegliere se optare per l’opzione fissa o flessibile. Il viaggio dovrà iniziare tra il 1°marzo 2022 e il 28 febbraio 2023.

Per presentare la domanda bisognerà connettersi sul portale dedicato messo a disposizione dall’Ue entro e non oltre le ore 12 del 26 ottobre.