Quanto costa andare a vivere da soli? Le cifre e i consigli per risparmiare

Andare a vivere da soli è un grande cambiamento che prima o poi nella vita bisogna affrontare. Ma quali sono i costi di questa scelta?

Bonus Mobili 2021 come funziona
Casa – Foto dal web

Arriva per tutti il momento di andare a vivere da soli, che sia per lasciare la casa con i genitori per trovare la propria indipendenza o che sia per trasferirsi in una nuova città.

Si tratta in ogni caso di un cambiamento radicale, non facile da prendere, non solo per il motivo per cui si prende tale decisione, ma anche per un fattore economico.

Andare a vivere da soli, infatti, è una decisione che comporta una spesa non indifferente, motivo per cui la scelta non va fatta a cuor leggero.

LEGGI ANCHE -> Mutuo: come ottenerlo senza busta paga

Le spese comportate da questa scelta sono molteplici, e molto spesso il fatto stesso di non avere una stabilità economica frena molto i giovani che devono affrontare questo passo da soli.

Proprio per questo motivo, solitamente il primo passo verso l’indipendenza è sempre l’affitto, poiché un mutuo, nonostante costi meno di un affitto, comporta una responsabilità maggiore, ma soprattutto per ottenerlo bisogna disporre di determinate garanzie contrattuali di cui solitamente un ragazzo non dispone.

Andare a vivere da soli: i costi di affitto e alcuni consigli per risparmiare

Prendere una casa in affitto comporta una serie di spese che possono variare in base una serie di fattori.

Tra questi troviamo la grandezza della casa, la posizione, la presenza di mezzi nelle vicinanze e di un posto auto o cantina.

Oltre al prezzo dell’affitto bisogna poi considerare il costo delle bollette e delle spese condominiali a cui si aggiungono la caparra e le eventuali spese di agenzia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Vuoi comprare una casa? I consigli indispensabili per trovare quella giusta

Ma allora come poter risparmiare?

Un’ipotesi è quella di trovare casa senza affidarsi ad una agenzia ma cercando solo tra privati.

Le spese di agenzia a volte possono arrivare a superare anche i 2000 euro, prezzo variabile in base al costo dell’affitto della casa.

Per le bollette poi la media è la seguente: la luce costa tra i 40 ed i 60 euro ogni due mesi, il gas in estate ha un costo di circa 20 euro ogni due mesi, mentre in inverno il prezzo aumenta toccando gli 80 euro, a causa del riscaldamento.

Per poter risparmiare sulle bollette, una soluzione è quella di optare per il riscaldamento autonomo, o scegliere una casa che abbia le spese di luce e gas comprese nell’affitto.