Bollo auto, importante novità: chi non dovrà pagarlo per 5 anni

Per ben 5 anni si potrà essere esentati dal pagamento del bollo auto: un’agevolazione rivolta a determinati soggetti che dovranno essere in possesso di specifici requisiti.

Auto
(S. Hermann & F. Richter – Pixabay)

Buone nuove per alcuni automobilisti italiani per quanto riguarda il bollo auto. Ed infatti, chi è in possesso di determinati requisiti e risiede in specifiche regioni potrà usufruire dell’esenzione dal pagamento per ben 5 anni.

Attualmente, il bollo auto non è dovuto per chi usufruisce della legge 104 e coloro i quali sono affetti da disabilità certificate. Oggi, con questa novità altri cittadini potranno essere esentati dal pagamento al ricorrere di specifiche condizioni. Si tratta di tutti coloro i quali siano in possesso di un’auto elettrica.

Bollo auto, esenzione dal pagamento per 5 anni se si possiede un’elettrica

Auto
(StockSnap – Pixabay)

Aver investito sulla mobilità sostenibile, sostituendo i motori a combustione, porterà i suoi frutti. Per ben 5 anni, nessun pagamento del bollo dovrà essere effettuato e per gli anni successivi, riporta Trendonline, invece sarà di misura ridotta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Assegno Unico, slitta nuovamente la data di erogazione

La ragione sottesa a tale scelta è quella di incentivare l’acquisto di auto non inquinanti e con basse emissioni. Un obbiettivo ormai divenuto fondamentale se si vuol contribuire effettivamente a raggiungere la cosiddetta neutralità climatica. L’esonero del bollo auto si inserisce, seppur qualificandosi come un piccolo intervento, in un più ampio disegno che mira quindi a invogliare la cittadinanza a compiere un passo estremamente importante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Pace fiscale, tutto fermo per un intoppo burocratico: cosa sta accadendo

Questa esenzione sarà operativa in numerose regioni, ben 18 su 20, ossia in Valle d’Aosta, Liguria, Trentino-Alto Adige, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna. All’esito del periodo di esenzione lo sconto sarà pari al 75%. Restano fuori Piemonte e Lombardia perché in queste due realtà il bollo auto per chi acquista un’auto elettrica resta sempre gratuita. La scelta è demandata alle Regioni proprio perché il bollo è una tassa di sua pertinenza e pertanto ognuna decide in autonomia.

Ovviamente l’acquisto di un’auto elettrica non si risolve solo in questo risparmio. In primis si pensi ai consumi che non sono di certo quelli che richiede una vettura con motore a combustione anche alla luce degli ultimi consistenti rincari. Anche a livello di manutenzione i costi sarebbero di molto minori.