Prestito e vantaggi. Come scegliere quello più adatto a te evitando un flop finanziario

Come scegliere il prestito più adatto a te? Oggi ti sveliamo a cosa prestare attenzione per evitare il tracollo finanziario.

Soldi in arrivo
Soldi in arrivo (foto da Pixabay)

Come fare a scegliere il prestito adatto alle tue esigenze? Oggi ti sveliamo 10 consigli ai quali prestare attenzione per evitare che la tua situazione economica diventi disastrosa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Psicologo, ti cura la mente ma ti svuota il portafogli? Quanto costa una seduta?

Prima di accedere ad un prestito devi considerare questi fattori, importantissimi per le tue finanze.

  • Tasso. Questo probabilmente è il primo fattore che salta agli occhi, in quanto un prestito si sceglie anche in base al tasso di interesse annuo, ovvero la somma in % che il debitore si impegna a restituire oltre alla somma ricevuta.
  • Spese accessorie. Queste spese rappresentano gli oneri che il cliente deve sostenere per ricevere il denaro e si individuano nelle spese di istruttoria, la marca da bollo, la gestione della pratica e delle rate mensili, le spese da sostenere per la chiusura della pratica.

Continua a conoscere quali fattori sono importanti per richiedere il tuo prestito

Soldi
Vincita (foto da pixabay)
  • TAEG. Questo acronimo rappresenta il Tasso Annuale Effettivo Globale, che comprende le spese per le commissioni e la polizza assicurativa. E’ possibile che questo fattore lo troviate sotto la voce ISC, Indicatore Sintetico di Costo, ed è il fattore più importante da considerare per accendere un prestito in quanto indica il costo complessivo del finanziamento. Il totale riguarda anche le spese accessorie e gli oneri del contratto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Dal Cashback al Bonus bancomat. Cos’è e come ottenerlo

  • Totale del prestito. Questo fattore indica la cifra totale di cui abbiamo bisogno.
  • Rata mensile. Naturalmente la rata da restituire ogni mese cambia in base a quanti soldi chiedete per il vostro prestito, ma anche in base alla durata dello stesso, al tasso di interessi annuale e alle spese accessorie più commissioni varie, senza dimenticare l’assicurazione (laddove ci sia). Ovviamente deve essere consona alle vostre tasche.
  • Rimborso. Questo fattore cambia in base alla flessibilità del prestito. Quando si contratta per accendere un prestito vi sono da considerare diverse opzioni, tra queste anche la possibilità di poter saltare una rata se in quel mese avete troppe spese da sostenere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Intesa Sanpaolo, il valore delle azioni oggi: arriva un nuovo dividendo

  • Velocita dell’erogazione ed analisi dei requisiti. Se state chiedendo dei soldi è perché questi vi servono in breve tempo, considerate anche la velocità con la quale vi verranno erogati i soldi ma soprattutto la velocità con la quale verranno vagliati tutti i requisiti per poter avere il prestito.
  • Trasparenza. Il contratto che firmerete per il prestito deve essere chiaro e senza troppe stranezze. Dovete essere sicuri di quello che state per firmare, se volete essere zelanti portate con voi il vostro legale.
  • Finalità dei flussi. Controllate che i soldi che state chiedendo arrivino direttamente a voi e non passino per altri istituti di credito.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> “LOL: chi ride è fuori”. Nuova stagione, cast e i guadagni di Fedez

  • Confrontare i vari prestiti. Dovete scegliere quello più adatto alle vostre esigenze.
  • Younited Credit. La Digital Credit Platform aiuta le persone a realizzare progetti, affidati a persone qualificate per aiutarti in questo nuovo passo.