Whatsapp. Hai mandato un messaggio per errore? Eliminarlo non ti salverà più

Whatsapp. L’applicazione di messaggistica istantanea consente di cancellare e rendere invisibile al destinatario una comunicazione inviata per errore. A quanto pare l’operazione è facilmente aggirabile

Whatsapp
Whatsapp – Foto da Pixabay

Hai per caso mandato tramite WhatsApp un messaggio contente un imperdonabile errore grammaticale, indirizzato a una persona autorevole o a qualcuno su cui avresti voluto fare colpo? Oppure hai inviato in un momento di distrazione una comunicazione proprio a quella persona che non avrebbe mai e poi mai dovuto riceverla?

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> WhatsApp, così si possono bloccare i contatti “fastidiosi”

Ebbene, l’applicazione di messaggistica istantanea di proprietà di Meta (la vecchia Facebook Inc.) corre in nostro soccorso tramite la funzionalità Elimina per tutti che consente di rendere invisibile il messaggio al nostro destinatario. Egli, però, si accorgerà che effettivamente gli era stato recapitato qualcosa senza però essere in grado di vedere l’effettivo contenuto. Questo escamotage è, purtroppo, facilmente aggirabile. Esiste più di un modo per scoprire cosa c’era scritto nei messaggi che sono stati cancellati. Scopriamo di più nel dettaglio.

WhatsApp: scopriamo i modi per contrastare una delle funzionalità più amate dagli utenti

Whatsapp
Whatsapp – Foto da Instagram

Sia che siate utenti che utilizzano Android o iOS, esistono diversi modi per aggirare la funzione Elimina per tutti.

Si tratta ovviamente di strumenti opinabili perché vanno a ledere la volontà del mittente e vanno a intaccare la sua privacy, tuttavia risultano essere assolutamente legali.

Vi dobbiamo informare che non siete totalmente schermati dalla possibilità di fare una figuraccia. Errare è umano, il consiglio principale che possiamo darvi è quello di rileggere più volte il messaggio che state per inviare, soprattutto se si tratta di una comunicazione importante. Pensate anche attentamente a quello che state scrivendo, sia nella forma che nel contenuto.

L’app WhatsRemoved consente di monitorare notifiche, cercando file eliminati in modo da non farvi sfuggire mai nulla nelle vostre applicazioni di messaggistica preferite. Durante l’installazione è consentito selezionare le app e le cartelle che si desidera tenere d’occhio. Ha una falla: non funziona nel momento in cui è attivato il risparmio energetico della batteria o se il mittente cancella il messaggio inviato in tempi immediati.

Simile lavoro compie l’app NotificationHistory: progettata per “catturare” le notifiche dei propri dispositivi e i messaggi che vengono visualizzati su di essi, li memorizza per essere consultati in un secondo momento, anche se sono stati temoraneamente ignorati.

LEGGI ANCHE -> Self Service Repair: il servizio di Apple per riparazioni in autonomia

Sempre per Android troviamo Nova Launcher. Stessa funzionalità delle altre due ma, anche in questo caso, ci troviamo di fronte a una pecca: è possibile leggere solamente i primi cento caratteri del messaggio eliminato.

Infine per iOS troviamo Dr. Fone, un software di recupero dati. Non si tratta solo di messaggi su Whatsapp ma consente anche di riavere indietro contatti, foto e altro che pensavamo di aver perso per sempre.