Avete questa moneta in casa? Siete fortunati, vale tantissimo

Cari lettori, se qualcuno di voi possiede Minerva, 100 lire, significa che ha un pezzo unico in casa. Ecco quanto vale oggi

Collezionare monete assicura guadagni
Collezionare monete assicura guadagni (Foto dal web)

In un’epoca in cui la tecnologia ha preso il sopravvento, non si dà più il giusto valore ai soldi e molti pagamenti avvengono attraverso carte di credito, chi possiede ancora alcune monete del passato deve ritenersi molto fortunato.

In particolare, se tra il denaro in casa, si hanno 100 lire come questa che stiamo per descrivervi. Si tratta della monete chiamata Minerva. Scopriamo quanto vale e perché è una fortuna averla.

Minerva, 100 lire dal valore unico

minerva 100 lire
Minerva 100 lire (Screenshot Youtube)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Mutuo della casa, come risparmiare: ci sono tre strade percorribili

La moneta Minerva è uno dei soldi più diffusi nella seconda metà del Novecento e rientra nella categoria delle 100 lire. Le prime realizzazioni risalgono al 1864, pochi anni dopo l’unificazione dell’Italia. Inizialmente erano realizzate in oro, ma a causa dell’inflazione della prima parte del ventesimo secolo tali monete divennero sempre più rare tanto che l’ultima emissione risale al 1937.

Dopo la guerra e la restaurazione esse vennero realizzate in acmonital, una lega di acciaio, nichel e cromo e furono emesse a partire dal 1955. A fine anni ’80 del novecento esse vennero sostituite dalle 100 lire piccole.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Cedolare secca, come e quando pagare il secondo acconto

Ma torniamo alla Minerva. Essa è chiamata così per la raffigurazione che vi è sopra la moneta: una dea romana vicino ad un albero di alloro, presente anche sulla testa femminile.

Chi possiede ancora questo tipo di monete deve ritenersi fortunato, visto che il suo valore si aggira intorno ai 200 euro se non presenta alcuna usura. La cifra può arrivare anche ai 1000 euro se viene conservata in modo perfetto.

Non è l’unica moneta ad avere una valenza così alta. Esistono altri soldi che possono essere considerati una fortuna. Tra queste la 50 Lire 1956 Vulcano. In tal caso la cifra non è alta come quella di Minerva ma si aggira intorno ai 70 euro qualora non presentasse nessun graffio o danno. Avete ancora dubbi? Frugate in soffitta e se trovate monete di questo tipo, nascondetele in un posto sicuro.