Assegno unico, quanto mi spetta? Come verificare la cifra corretta

Assegno unico, milioni di italiani hanno diritto al sostegno in un periodo così delicato per l’economia di tutto il paese

Assegno unico
Foto social

Assegno Unico e universale ma non solo. Il nome della misura è chiaro, accorpora i diversi strumenti esistenti a sostegno della genitorialità e della famiglia ma non è il solo che in Italia si sta erogando in questi mesi.

Il bonus baby sitter, ad esempio, non è rientrato nella norma è dunque è rimasto autonomo per chi ne ha diritto. Ma è così anche per l’Anf, Assegno Unico Famigliare. Chi aveva diritto, infatti, sta continuando a percepirlo anche se allo stesso momento rientra tra i beneficiari dell’Assegno unico.

Quelli che erano stati stabiliti, sono ancora in corso di versamente pur con l’entrata in vgore dell’Assegno unico. Con la circolare numero 65, l’Inps ha reso noto le tabelle degli importi con l’aggiornamento che si applica dal 1 luglio 2022 al 30 giugno 2023. Ogni anno l’indice del prezzo al consumo per famiglie di operai e impiegati (quindi il ceto medio-basso) viene rivalutato e in base a ciò vengono riconsiderati i livelli di reddito delle famiglie.

La registrazione della variazione avviene viene realizzata avendo come riferimento a quanto corrisponde l’Assegno del 2021 e il 2020: è all’1,9%. Con l’entrata in vigore dell’Assegno Unico e Universale del marzo 2022, il calcolo dell’Anf avviene esclusivamente per i nuclei composti da coniugi, fratelli, sorelle e nipoti con il reddito complessivo.

Assegno unico, variazioni in base al nucleo

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Sono vari casi da tenere in considerazione, in base a quale titolo si è componente del nucleo familiare. Ad esempio, se un nucleo è composto da maggiorenni inabili diversi dai figli, si segue un preciso schema.

Da zero a 29.203 euro di reddito annuo, se il nucleo è composto da una sola persona si riceve circa 53 euro, 98 euro con due persone, 254 euro per tre e così via, aumentando fino ad arrivare a un assegno di 1.663 euro se il nucleo familiare conta ben 12 persone.

La legge prevede diverse particolarità. Può anche esserci un nucleo composto da genitori entrambi senza figli, nuclei monoparentali senza figli oppure con almeno un fratello e una sorella.

Chi ha diritto agli Anf, attraverso un Caf, può verificare  – considerando la propria posizione reddituale e fisica, ossia in caso di persone invalidi – a quanti altri aiuti, bonus e assegni può accedere.