Messaggio truffa Widiba: arriva l’avvertimento

La Banca Widiba ha diramato un avviso alla propria clientela. Sono stati segnalati numerosi tentativi di phishing con messaggi fraudolenti che si spacciano per il noto istituto di credito 

Banca Widiba truffa phishing
Banca Widiba, tentativi di truffa (Instagram)

Nata nel settembre 2014, Banca Widiba è un istituto di credito con una rete di più di 500 consulenti finanziari presenti su tutto il territorio nazionale. Il suo prestigio in ascesa la rende un’ottima maschera per i truffatori che si celano dietro un nome così altisonante.

I malviventi sul web, infatti, adoperano più o meno sempre le stesse tecniche. Fanno leva sui sentimenti di paura e preoccupazione delle vittime; minano in poche parole, il loro senso di sicurezza. In più si fingono brand o società rinomate. Inviano comunicazioni telematichecon toni aulici e minano font, colori e loghi in modo da adescare gli utenti più ingenui o distratti. Queste sono strategie di phishing il cui scopo è sempre e solo uno: farvi abbassare la guardia e carpire, così, i dati sensibili, codici, nome utente e password di conti bancari e/o carte di credito o prepagate e rubare i vostri risparmi.

Allarme truffa Banca Widiba: come vengono raggirati i clienti dell’istituto di credito. Non vi fidate

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Banca Widiba ha diramato una comunicazione ufficiale per mettere in guardia i propri clienti ma che, in sostanza, può interessare chiunque, a prescindere dall’istituto bancario di riferimento.

Gli utenti vengono contattati da malviventi tramite messaggi che recano le seguenti comunicazioni:

  • “Attenzione: accesso non riconosciuto al suo conto. Verrà contattato da un operatore per verificare l’entità della problematica”.
  • “Gentile Cliente, la informiamo che sta effettuando l’operazione di storno con il nostro operatore dell’ufficio sicurezza ID3478. La invitiamo ad eseguire la procedura indicata. Distinti saluti”.
  • “Gentile cliente, la informiamo che il nostro sistema di sicurezza ha sospeso il pagamento di Euro 299,99 a causa di un elevato rischio frode, se non è stata richiesta da lei questa operazione la invitiamo a contattare il xxx-xxxxxxx. Distinti saluti”.

Non ci cascate. Si tratta di una truffa volta a farvi cliccare su un n link di sito web malevolo  in cui viene chiesto di inserire nome utente e password. Il presunto problema con la banca potrebbe spingervi a fare dei gesti impulsivi.

Inoltre, ricordiamo (come sempre) che nessun istituto bancario chiederà mai ai propri clienti dati sensibili nè via sms, email, nè tramite cal center.

BONIFICO BANCARIO CONSIGLIA… COME RICONOSCERE UN VINILE O UNA VHS RARI