Hai meno di 30 anni? Come investire in maniera sicura i tuoi soldi

Capiamo insieme come portare a termine degli investimenti affidabili quando si è giovani e senza una concreta esperienza lavorativa

Investimenti Giovani
Investimenti Giovani (Foto Twitter)

Come muoversi in un’economia precaria quando si hanno tra i 20 e i 30 anni? Ci si sta affacciando al mondo del lavoro o comunque è un passo compiuto negli ultimi anni. Si è quindi chiaramente, ancora inesperti sui grandi movimenti economici che la vita ha in progetto.

Non si è ancora in possesso di una storia contributiva, non si può quindi neanche parlare di una futura pensione. Gli anni lavorativi davanti sono ancora voluminosi, almeno 40 anni. Meglio mettersi comodi e tirarsi su le maniche, perché la strada è lunga. Che si parli di neolaureati o di chi ha invece deciso di dedicare la propria vita ad altro, gettandosi subito nel mondo del lavoro cambia poco.

Il lavoro scarseggia per tutti. Come fare quindi a mettere da parte dei soldi per il futuro, ma anche per godersi un minimo quella giovinezza e quella libertà tanto invidiate dal resto del mondo? I consigli sembrano banali e sono forse sempre gli stessi ma con un buon piano di accumulo del capitale è possibile mettere da parte per quando sarà il momento, somme onestamente molto considerevoli. Poniamo ad esempio che decidiate di mettere da parte una piccola somma del vostro futuro stipendio base. 50 euro ogni mese circa.

Giovani Under 30, i migliori investimenti sul mercato

Grafico investimenti
Grafico investimenti (Foto Twitter)

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Arrivati al momento della pensione, se si è seguito piano rigido e non ci sono stati imprevisti lungo il vostro percorso di vita, come vi auguriamo, avrete messo da parte una somma tale da permettervi di vivere la vecchiaia in tranquillità. Se non sono questi i vostri piani è sempre possibile decidere di investire questi risparmi in momenti diversi.

Ma attenzione, potreste decidere un giorno di acquistare una casa basandovi sulle esperienze dei vostri nonni, persone che hanno comprato una casa 70 anni fa e che ora la trovano in loro possesso con un valore maggiorato. L’economia di oggi non sembra però presentare prospettive analoghe. Una casa è certamente un bene ma non dello stesso valore che aveva nel ventesimo secolo.

La vita poi è sempre piena di sorprese, non sempre belle. Un ultimo investimento da considerare è quello di una polizza “long term life”, che vi permetterà di avere un’entrata fissa nel malaugurato caso di una malattia invalidane.