Risparmiare 840 euro a famiglia: vi spieghiamo come

Risparmiare 840 euro a famiglia, è possibile abbassare tanto i costi della bolletta in un anno: l’arma contro il caro energie

Canva
Canva

Oggi la parola d’ordine è risparmiare. Forse lo è sempre stato ma visto quanto sta succedendo nel mondo, è una necessità impellente. I prezzi aumentano perché le energie per produrre qualsiasi cosa costa sempre di più. E sono proprio queste che spaventano particolarmente. In molti hanno già ricevuto le bollette con importi più che triplicati e con il freddo che arriverà, la situazione tenderà sempre più a peggiorare.

Tante sono le soluzioni proposte per spendere di meno ma pochi davvero seguono i consigli. Basta un po’ di attenzione in più, essere più rigidi con sé stesse e provare a cambiare le proprie abitudini e su ogni bolletta possiamo ottenere un risparmio.

Innanzitutto, ridurre di un grado il riscaldamento nelle case consentire un risparmio sulle bollette al massimo del 6-8%. Usare invece impianti digitali d’automazione per la regolazione dei consumi garantirebbe una riduzione delle spese per riscaldamento e illuminazione fino al 30%. Lo sostiene una ricerca dell’associazione Smart Building Alliance Italia (SBA), realizzata in vista del primo Summit for Territories in programma venerdì 28 ottobre presso l’Auditorium di Assimpredil ANCE a Milano.

Risparmiare 840 euro a famiglia con l’automazione

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Per abbassare i consumi è necessario che il prossimo governo prenda una “decisione coraggiosa basata su casi di studio reali e su normative applicate con successo in ambito commerciale”, dice Domenico Di Canosa, presidente di SBA. Si chiede che venga istituito un voucher unico che incentivi l’installazione di sistemi di automazione connessi alla rete a banda ultralarga.

Estendere il controllo a tutti gli impianti nell’ambito domestico comporterebbe un risparmio  sulla bolletta del gas della famiglia media italiana di circa 138 euro all’anno. Tutta la nazione risparmierebbe almeno un 18% di gas. Ovviamente se l’automazione si estendesse dal riscaldamento anche agli impianti di ventilazione, climatizzazione ed illuminazione, il risparmio sarebbe ancora più alto.

Il programma di quello che è il Summit for Territories vedrà la partecipazione di Regina De Albertis, presidente di Assimpredil ANCE e l’introduzione di Domenico Di Canosa, presidente di SBA. Ci saranno interventi su diverse tematiche come le architetture delle comunità digitali. Tanti anche gli esperti e i manager di vari enti e aziende del settore come il Ministero dello Sviluppo Economico, Gestione Servizi Energetici (GSE), Comitato Elettrotecnico Italiano (CEI), Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI).