Bonus Affitto 2.000 Euro: i requisiti da rispettare

Una bella occasione per tutti coloro che, secondo alcune caratteristiche particolari, possono ricevere un buon aiuto.

bonus affitto
(Canva)

Al giorno d’oggi, come sappiamo, la maggior parte dei canoni di locazione non sono di certo una passeggiata, soprattutto per tutti coloro che non dispongono di un reddito alto.

E, a voler guardare, nelle grandi metropoli, le somme di denaro per l’affitto di un immobile sono davvero esose. Se pensiamo, per esempio, a Milano, il problema è già da molti anni molto sentito.

In effetti, anche solo per accaparrarsi un monolocale, i prezzi sono alquanto elevati, a dispetto della crisi economica profonda con la quale si sta facendo i conti da un bel po’ di tempo a questa parte.

A questo punto, però, dopo il sopraggiungere del caro bollette e della crisi energetica, non poteva sicuramente mancare nemmeno un sostegno per chi si trova nella suddetta situazione, anche nel caso che un’abitazione venga condivisa con altri affittuari.

Così, anche in questo caso, naturalmente, sono stati previsti dei requisiti necessari per poter godere del contributo economico a cui ci stiamo riferendo. In particolar modo, lo stesso è rivolto ai giovani che hanno un’età compresa tra i 20 e i 31 anni.

L’Agenzia delle Entrate, quindi, ha specificato le caratteristiche di questa detrazione IRPEF che descrivono, per l’appunto, coloro alla quale possono accedervi. Nelle prossime righe, perciò, vediamo di approfondirle.

Gli altri dettagli

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Il reddito, nella fattispecie, non deve superare esattamente i 15.493,71 di euro e bisogna necessariamente aver sottoscritto un contratto di locazione in un luogo dove si è spostata anche la residenza.

Naturalmente, quindi, l’immobile in cui si risiede non deve essere quello dei genitori, almeno, non quello principale. Anche se, peraltro, non può nemmeno essere un’abitazione definita di lusso, ma neanche una casa popolare.

Da non dimenticare, peraltro, che ovviamente il contratto di locazione deve essere considerato regolare e registrato all’Agenzia delle Entrate. Così, per richiedere il Bonus Affitto, durante la dichiarazione dei redditi, bisognerà avere a portata di mano alcune informazioni importanti.

Per esempio, dunque, la tipologia di immobile, il contratto di affitto e anche il reddito a livello annuale. Insomma, a questo punto, se ritenete di avere i requisiti idonei, allora, non dovrete fare altro che farci davvero un pensierino.