Quando parcheggi, facci sempre caso: rischi pesanti sanzioni

Il Codice della Strada ci descrive tutto ciò che dobbiamo tenere presente. Infrangere le regole però farà male anche al vostro portafoglio.

parcheggio sanzioni
(Canva)

Quando si è in procinto di prendere la patente di guida, naturalmente, ci sono svariate regole che bisogna imparare e acquisire perfettamente prima di mettersi al volante.

Eh sì, perché, dopo aver superato tutti gli esami, sia quello orale che quello pratico, si presuppone che ogni neopatentato abbia tutte le informazioni necessarie per essere in grado di gestire la propria auto al meglio e di sapersi destreggiare cautamente nel traffico.

Diciamola tutta, non è un’operazione molto difficile, ognuno di noi, se ci mette almeno un po’ di impegno, può imparare a guidare almeno in maniera sufficiente.

Comunque sia, forse sarà capitato anche a voi che, quando si è alle prime armi, c’è soprattutto una tipologia di parcheggio abbastanza ostica che potrebbe dare qualche difficoltà a chi non ha ancora un’adeguata dimestichezza.

Magari, infatti, non ci darete torto se affermiamo che il cosiddetto parcheggio a S non sia, sulle prime, molto semplice da eseguire e che ci vuole qualche esercitazione in più per renderlo al meglio. A meno che, beninteso, non siate nati con i motori nel sangue.

Ma tant’è, se ormai guidate da tempo, sapete molto bene che le aree adibite alla sosta delle automobili non sono di certo tutte uguali. In effetti, in primis, si possono distinguere quelli gratis da quelle a pagamento secondo una tariffa stabilita da direttive ministeriali.

Le multe salate per chi infrange le regole

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Naturalmente, però, questo discorso vale non solo per i centri abitati, bensì anche per le autostrade e le strade extraurbane principali.

Un suggerimento importante, comunque, è quello di fare sempre molta attenzione dove sussiste un cartello di divieto di sosta, poiché, se doveste contravvenire a questa segnaletica, allora, non potrete sfuggire a una multa salata.

In effetti, stando ad alcune fonti, se doveste infrangere questa regola, potreste dover scucire una somma che potrebbe andare dai 40 euro agli oltre 160 euro.

Tante, però, possono essere le situazioni in cui incappare in una sanzione di siffatta tipologia. Per esempio, un parcheggio effettuato vicino a un incrocio oppure sulla zona riservata ai disabili.

Insomma, la segnaletica è assolutamente da rispettare, non soltanto, però, per una questione economica, bensì soprattutto perché una macchina parcheggiata in un posto sbagliato potrebbe seriamente arrecare difficoltà anche agli altri automobilisti o a semplici cittadini e pedoni.