Prepagata e in carta riciclata per i giovanissimi

Si tratta di una buona e sostenibile novità per tutti coloro che ancora non hanno compiuto diciotto anni d’età.

carta prepagata giovanissimi
(Adobe)

Da alcuni anni a questa parte, come sappiamo, un utente può liberamente decidere se aprire un conto corrente con un classico e tradizionale istituto di credito ovvero con Poste Italiane.

Sì, perché quest’ultima, passo dopo passo, ha deciso di allinearsi in maniera piuttosto decisa ai servizi che in precedenza erano soltanto esclusivi di una Banca.

E, per ls verità, al giorno d’oggi, ci sono veramente molte proposte e offerte interessanti sia in una realtà piuttosto che in un’altra.

Per di più, attualmente esistono anche diverse tipologie di carte prepagate che, per definizione, non possiedono all’interno un credito corrispondente a un conto corrente, bensì i fondi sono estratti proprio da quelli che sono stati caricati, per l’appunto, sulla carta di pagamento stessa.

Così, scegliere quella giusta e che si confà alle proprio esigenze potrebbe essere semplice, ma, anche in questo frangente, è cosa buona e giusta cercare di analizzare i pro e i contro e capire nel dettaglio cosa potrebbe fare al caso nostro.

In genere, peraltro, queste carte, nel corso del tempo, hanno cercato di venire incontro anche a coloro che non hanno compiuto ancora diciotto anni d’età.

Di recente, giustappunto, c’è una bella novità per i ragazzi tra i 12 e i 17 anni. L’idea viene, quindi, da Banca Sella che ha pensato di fornire un valido e sostenibile strumento ai giovanissimi.

La carta prepagata Sella Junior

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Si tratta, perciò, di Sella Junior, una carta prepagata che strizza persino l’occhio all’ambiente, dato che è realizzata unicamente con plastica Parley Ocean Plastic.

Ciò, per la precisione, sta a significare che la suddetta è composta da dei materiali che provengono da oggetti raccolti sulle spiagge e nei fondali marini di svariate parti del mondo.

Naturalmente, però, questa carta, che si gestisce attraverso l’app apposita, è collegata a sua volta all’applicazione dei genitori del ragazzo. Così, è possibile effettuare alcune operazioni quali, per esempio, il monitoraggio del saldo e delle uscite e la ricarica.

Per quanto riguarda il costo, invece, il prezzo è stato stabilito di 1 euro al mese e la carta in versione fisica viene a costare 5 euro. Nell’eventualità, invece, che si preferisca Sella Junior virtuale, allora, non bisognerà sostenere alcuna spesa.