Bonifici folli su OnlyFans: l’atleta resta in topless

OnlyFans sta arricchendo tante donne in tutto il mondo: anche la campionessa di pugilato si toglie i vestiti

Ebanie Bridges, foto Instagram – Bonificobancario.it

La stampa web si dedica ormai quasi tutti i giorni a OnlyFans. Fanno notizie le decisioni di alcuni donne di lasciare il proprio lavoro, anche ben retribuito, per caricare contenuti per adulti sulla piattaforma che nell’ultimo anno ha avuto un vero e proprio boom.

Non mancano le critiche ma c’è anche chi appoggia la decisione di queste donne. Alcuni ne fanno una questione sociale. Pensano che siccome l’inflazione sta massacrando le nostre economica, lavorare tutta una vita a volta non basta per raggiungere i nostri obiettivi e le donne sono sempre più sottopagate rispetto ai colleghi uomini, allora se su OnlyFans possono guadagnare molto senza far nel male a nessuno, che ben vanga.

Bonifici folli su OnlyFans: anche l’atleta si mostra nuda

L’ultima donna che ha fatto parlare di sé è la campionessa di boxe Ebanie Bridges e non è la prima volta che succede. Dopo il successo ottenuto su Instagram, ecco ora la piattafoma per adulti.

LEGGI ANCHE: Dick rating: il nuovo modo di fare soldi su OnlyFans

Per promuovere il suo account ha avuto un’idea semplice quanto efficace. Nel corso di un’intervista si è alzata la maglietta.

Non si è trattato di pochi secondi. Ben un minuto e mezzo per farsi “conoscere” meglio dai fan che hanno avuto tempo per memorizzare il nome dell’account e accorrere sulla piattaforma.

Clicca sul mio profilo per goderti la versione non censurata“, è il messaggio inviato dall’atleta. Ha così dirottato i suoi followers su OnlyFans, spiegando che sul sociale che fa parte dell’universo Meta non può caricare questo tipo di contenuto.

Un cambio di rotta quello di Bridges. Qualche mese fa in un’altra intervista aveva rifiutato OnlyFans perché temeva che ci sarebbero state ripercussioni sulla carriera di insegnante part-time.

Sono tante proprie le ex insegnanti che hanno fatto la fortuna sulla piattaforma. Probabilmente i guadagni stratosferici hanno spinto al cambio di idea.

LEGGI ANCHE: Morte Pelé: una ricca eredità lasciata dalla leggenda del calcio

Commenti in merito alla sua decisione non sono mancati, né in positivo né per biasimo. Di certo, nel bene o nel male, parlarne non può che essere tutto a suo vantaggio.