Ecco i casi in cui conviene aprire un conto in banca

Vediamo, nelle prossime righe, di capire i motivi per cui è comodo aprire un conto e quali sono le varie tipologie.

casi conto in banca
Calcolatrice e carte (Adobe) – Bonificobancario.it

Naturalmente, in questo periodo storico, spesso e volentieri, ci si trova a dover aprire un conto corrente.

Ciò, proprio per il fatto che può essere utile per gestire le finanze in maniera comoda e per effettuare diverse operazioni che possono servire anche a livello quotidiano.

D’altra parte, perlomeno quando si abbandonano gli studi scolastici e si comincia a entrare nel mondo del lavoro, non sarebbe possibile, al giorno d’oggi, farsi nemmeno accreditare lo stipendio se non di dispone di una carta caratterizzata da codice Iban.

In genere, quest’ultima, infatti, può essere una carta di debito o di credito, anche se, bisogna ricordarlo, attualmente anche Poste Italiane dà la possibilità di ottenere un carta prepagata di simile tipologia.

Per di più, ci sono alche altri motivi per cui conviene avere un conto corrente. Per esempio, potremmo ricordare la possibilità di effettuare dei bonifici, cioè, per l’appunto, dei trasferimenti di denaro al beneficiario prescelto.

Ma, non solo, per esempio, si può anche avere la comodità della domicilizione delle bollette, di modo che, quindi, non ci si debba pensare tutte le volte, ma sarà, quindi, in questo modo, un pagamento automatico.

Gli altri dettagli

Comunque sia, se vi trovate nella condizione di aprire un conto corrente, potreste scoprire, per la verità, che ne esisono di diverse tipologie. Approfittiamo, perciò, delle prossime righe per darvi almeno un breve accenno riguardo a quelle principali.

In particolare, cominciano a menzionare quello che viene definito come Conto a consumo. In poche parole, quindi, si spenderà a seconda delle operazioni che si fanno. Ma, poi, troviamo, se lo preferite, anche un altro tipo.

Si tratta, per l’appunto, del Conto con franchigia che, quindi, se voleve aprirlo, dovrete pagare un canone annuale, costituito peraltro dalla possibilità di operazioni che si possono fare a livello gratuito.

LEGGI ANCHE –> Bonus Formazione: ecco chi può ottenerlo

LEGGI ANCHE –> La prossima bolletta sarà un’altra brutta sorpresa. Ma forse l’ultima

Attualmente, però, si stanno diffondendo anche i Conti correnti online che, in certi casi, sono anche più convenienti di quelli tradizionali, poiché non ci sono spese di gestione e molte azioni sono più economiche o addirittura gratuite.