Bonifico da 4mila euro: ora è finito nei guai seri

Si è tratta di un’inchiesta che, alla fine, ha condotto gli inquirenti a un giovane uomo. Vediamone, quindi, i particolari.

bonifico 4 mila euro guai
Denaro (Adobe) – Bonificobancario.it

Ci riferiamo a una vicenda accaduta in una località italiana, ma che in realtà, nonostante le indagini abbiano portato a delle risposte in questi giorni, risale a qualche anno or sono.

Sembra, quindi, che in questa faccenda ci sia stata in ballo una somma di denaro non indifferente e che, alla fine, a esserne implicato è stato un un giovane uomo, originario della Campania.

Vediamo, allora, nelle prossime righe, di entrare più nel merito e di capire meglio che cosa è successo. In particolare, l’accusa non è da poco, poiché il ventisettenne sarebbe tacciato addirittura di ricettazione.

Nella fattispecie, la Procura di Nocera Inferiore ha affermato che un ragazzo di Scafati, in provincia di Salerno, sarebbe stato beneficiario di una somma pari a 4 mila euro sul suo conto corrente.

Ma, beninteso, i versamenti non sono arrivati tutti insieme, bensì in due tranche. Tuttavia, questi soldi, stando a quanto ha affermato la polizia postale, sono stati elargiti in maniera indebita, poiché appartengono a una donna di Pescara.

Le ricerche effettuate dagli inquirenti, perciò, sono cominciate proprio tenendo presente il codice Iban della ragazza in questione, fino, per l’appunto, ad arrivare alla carta dell’uomo campano.

Gli altri dettagli

Come abbiamo accennato poche righe fa, però, non è una situazione che si è verificata negli ultimi tempi, anzi, al contrario, questi movimenti sono datati tra il 3 e il 7 giugno 2019.

Al momento, quindi, chi di dovere pensa che questo denaro fossero il risultato di una truffa informatica e che, proprio per cercare di nasconderli, sarebbero stati messi sul conto del ragazzo.

Comunque sia, visto come sono andate le cose, il tentativo non è riuscito e il giovane uomo dovrebbe forse essere processato.

LEGGI ANCHE –> Parte il bonifico truffa e lo studente perde 2mila euro

LEGGI ANCHE –> Come fare un bonifico istantaneo senza pagare nulla

Insomma, per ora non ci sono altri aggiornamenti riguardo a questa storia, ma, stando a fonti credibili, la situazione ormai dovrebbe essere stata chiarita. Per questo motivo, quindi, l’uomo ha ricevuto in questi giorni la notifica di indagine.