Il bonifico di Renzi per la sua vacanza a Cortina

Il bonifico di Renzi per Cortina è diventato una questione che ha portato anche a un’interrogazione parlamentare

Screenshot YouTube

L’ex capo del governo Giuseppe Conte ha passato le vacanze natalizie a Cortina d’Ampezzo. Com’era prevedibile, tante sono state le polemiche per il lusso della nota località sciistica.

Gli avversari politici hanno evidenziato che Conte è l’uomo che vuole dare il Reddito di Cittadinanza mentre lui va al sole in montagna, spendendo migliaia di euro a notte.

Il bonifico di Renzi, cos’ha spiegato il partito

Nella polemiche è finito anche il leader di Italia Viva Matteo Renzi, anche lui in vacanza a Cortina. L’ufficio stampa del partito ha pubblicato una nota.

LEGGI ANCHE: Concorsi pubblici, ecco le scadenze di Gennaio

“A fronte dell’articolo Conte, un grillino tutto d’Ampezzo, comparso oggi su Dagospia, nel quale si cita il senatore Renzi, si precisa per trasparenza che il senatore Renzi ha pagato il proprio soggiorno presso l’hotel”, si legge nel comunicato stampa.

Per le vacanze di Capodanno Renzi aveva pagato in anticipo con un bonifico mentre la sua scorta due unità ha alloggiato in altra struttura rispetto al senatore. Con la scorta anche i colleghi del Presidente del Senato e del ministro del Turismo.

Altre precisazione è che sia nel viaggio di andata che in quello di ritorno, Renzi ha viaggiato su auto private. Oltre alla nota dell’ufficio stampa c’è anche l’interrogazione parlamentare della senatrice di Italia Viva Silvia Fregolent nella quale è stata chiesta al ministro dell’Interno Matteo Piantedosi maggiori informazioni sulla vacanza di Conte.

In modo particolare sono stati chiesi lumi su “quante persone della scorta hanno seguito l’onorevole Conte”, dove hanno alloggiato, quanti sono stati i mezzi di trasporto e soprattutto i costi a carico del contribuente. La struttura in questione è il Grand Hotel Savoia. Sul sito è riportato che la camera più economica prenotabile ha un costo di 1.500 euro, le suite molto di più.

La difesa dell’ex moglie

A sostegno del leader del Movimento è intervenuta Valentina Fico, l’ex moglie. In un’intervista al Corriere della Sera ha detto che Conte ha dormito una sola notte, ospite della sua nuova compagna definita “miliardaria”.

Dagospia indirettamente ha dato una mezza conferma poiché l’ex premier è stato fotografato proprio con la compagna all’hotel Savoia. Ma ciò su cui preme Italia Viva è il silenzio del diretto interessato e di tutto il Movimento.

LEGGI ANCHE: Pendenze con l’Agenzia Entrate: se hai debiti adesso puoi esultare

La nota di Italia Viva si chiude precisando che Conte, “celebre per aver chiesto a Renzi di rinunciare alla scorta per andare a Palermo”, ha ovviamente tutta la libertà che vuole per andare in vacanza ma bisogna rispettare le regole di trasparenza previste dalla Camera dei Deputati e dalla legge.