Automobile elettrica, è davvero un vantaggio? Le notizie sconcertanti

Con la diffusione dell’automobile elettrica arriva anche la diffusione dei problemi legati alla sua produzione. Alcuni di questi sembrerebbero essere davvero drastici.

Ricarica auto elettriche
Ricarica auto elettriche (foto da Pixabay)

Se prima si poteva considerare l’industria automobilistica come una piramide adesso sembra che stiamo per assistere al crollo di questa piramide. Alla base, che occupava un’area grossa e solida, c’erano la mano d’opera e i costruttori. Salendo verso il vertice si andava incontro ai grandi produttori e investitori. Crolla la base si rischia che tutto il sistema non sia più solido.

Ѐ quello che sta accadendo con il mercato delle automobili elettriche. Il governo Draghi ha perfino offerto un bonus relativo a tali acquisti per partecipare all’iniziativa che incentiva la propagazione di tali veicoli.

L’industria automobilistica di tutto il pianeta si è concentrata su questa transazione verso l’elettrico con l’aiuto di una propaganda ecologica. Infatti questo tipo di auto non emette alcuna forma di inquinamento, a differenza di quelle a benzina o diesel che da decenni stanno inquinando tutta la Terra. Quindi più le auto elettriche si diffonderanno tra la popolazione e meno saranno le emissioni di CO2, con conseguenza di un’aria più sana e pulita nelle nostre città.

Ma come per ogni cosa anche questa innovazione porta con sé una doppia faccia, che se in molti non vorrebbero vedere, altri pensano che sarebbe da considerare per riuscire ad adattarsi di conseguenza. Come ogni altro cambiamento tutto richiedere un sacrificio.

LEGGI ANCHE ->E’ il simbolo degli anni ’80, oggi ha un valore di 1.000 euro. Potresti averlo in casa

Il lato nascosto del mercato dell’auto elettrica

Solo veicoli elettrici
Solo veicoli elettrici (foto da Pixabay)

Se da una parte l’arrivo del motore elettrico porta con sé grandi giovamenti a tutto il pianeta, e di riflesso a tutta l’umanità, dall’altro è responsabile di una drastica perdita di posti di lavoro.

Questo fenomeno si sta verificando in pima linea a Tokyo, dove una fabbrica dell’Honda chiuderà a breve lasciando a casa 900 dipendenti. Si tratta di un fenomeno che si sta verificando un po’ in tutto il mondo dove vengono fabbricate auto elettriche. Esattamente a che cosa è dovuto?

La risposta è molto semplice. Se attualmente le automobili elettriche hanno un prezzo maggiore rispetto alle altre è dovuto solo al fatto che si devono ancora ammortizzare i costi del settore Ricerca e Sviluppo. Inoltre sono auto ancora rare e le economie di scala restano limitate. Quindi si sta pagando la novità di questo prodotto perché tecnicamente è un prodotto di più facile costruzione rispetto ad altri motori.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ->Cashback, alla fine è servito? I risultati sono sorprendenti

Quindi se l’assemblamento, la base della piramide, risulta tanto semplice da diventare quasi superfluo avvengono i tagli del personale. Ѐ ovvio però che se si toglie da una parte si dovrà compensare dall’altra. Il motore elettrico risulta meno complesso a livello meccanico rispetto agli altri, ma saranno sempre più richiesti progettisti e esperti di software che collaborino alle produzioni tanto quanto alle riparazioni.