Bollo auto, a novembre scatta l’esenzione: chi potrà usufruirne

Presto ci sarà l’esenzione del bollo auto ed alcuni cittadini avranno il diritto di usufruirne. Di chi si tratta nello specifico e quando il bollo non va pagato.

Esenzione del bollo auto cosa sapere
Esenzione del bollo auto cosa sapere Foto dal web

Bollo auto, il 30 ottobre 2021 ci saranno delle novità riguardo alla sospensione del pagamento annuale dell’imposta auto. La cosa riguarderà però solo alcune categorie di automobilisti.

Questo aggiornamento non si riferisce all’anno in corso ma a quelli passati, visto che c’è lo stralcio delle cartelle esattoriali per un massimo di 5mila euro procapite, per debiti contratti tra il 2000 ed il 2010.

Il tutto mentre si parla della possibilità di sopprimere poi il superbollo, la tassa aggiuntiva che colpisce i proprietari di veicoli di grossa cilindrata. Tornando al bollo auto normale, esso fa parte del novero di debiti che molti italiani hanno contratto con il Fisco nel corso degli anni.

Ma che quest’ultimo ha difficoltà a recuperare. Anche in virtù delle difficoltà economiche vissute da tanti per via della pandemia, si è scelto di procedere con questa sorta di condono.

Bollo auto, quando non va pagato

Foto dal web

Il tutto rientra come detto nell’ambito di debiti di varia natura che verranno cancellati con la rottamazione delle cartelle esattoriali interessate purché non si superi il limite dei 5mila euro.

Già di per sé il bollo auto va pagato solo per la metà se si è proprietari di un veicolo di immatricolazione vecchia di almeno vent’anni con certificazione apposita da uno dei registri di riferimento. Dai trent’anni in poi il pagamento non è dovuto.

Leggi anche: Gratta e vinci, quali sono le reali possibilità di successo? Il calcolo

Vige anche una esenzione per i possidenti di auto elettriche od ibride, oltre che per disabili provvisti di legge 104 con invalidità accertata ad almeno il 67%.

Leggi anche: Comprare casa, come farlo tramite asta: conveniente e sicuro

Leggi anche: Monete da 2 euro rare, queste qui vi renderanno ricchi

Si risparmia anche con automobili a bassa emissione di anidride carbonica. Inoltre è sempre possibile potere fare affidamento su degli appositi incentivi statali per far si di risparmiare sul bollo, e che adesso interessato pure le auto usate.