Reddito emergenza, come funziona e a chi spetta. Tutto quello che c’è da sapere

A breve il reddito emergenza, in soccorso di milioni di italiani ancora provati dalla pandemia da covid-19. Come funziona e a chi spetta? Tutte le info qui di seguito.

Denaro contante
Denaro contante (foto da Pixabay)

La pandemia da covid-19 continua a mietere vittime, milioni di famiglie e milioni di imprenditori, da due anni a questa parte sono in ginocchio. Molti settori, alberghieri, turistici, ricettivi, sportivi, etc, si sono trovati in grande difficoltà, così come numerose aziende ed attività commerciali che hanno, purtroppo, abbassato la serranda.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Consumatori nel mirino. Cambiano gli acquisti on-line

Lo Stato ha cercato di aiutare, ma nel minimo sindacale, molti padri di famiglia non riescono a mettere il piatto a tavola e la disperazione è ancora tanta. Una situazione simile, dove l’inflazione è arrivata alle stelle, non si vedeva da decenni.

Nuovi dettagli per il reddito di emergenza, la situazione è sempre più drammatica

Supermercato
(Squirrel_photos – Pixabay)

Il reddito di emergenza è un sussidio per tutte quelle famiglie in serie difficoltà economiche, questo ammortizzatore sociale è stato diviso in 7 diverse tranche, accreditate direttamente sui conti di colore che ne hanno fatto richiesta. Proprio in questi giorni sono arrivati i pagamenti di agosto 2021 e la situazione non è delle migliori.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Tutto quello che non sapevi sul bonus bancomat

Questo bonus spetta ad alcune categorie di persone, infatti ne possono usufruire i disoccupati o coloro che non rientrano in altri sussidi.

Possono farvi richiesta tutte quelle famiglie composte da 2 o più persone che hanno serie difficoltà economiche dovute al covid-19. Il nucleo familiare deve dimostrare di avere un ISEE al di sotto dei 15.000 euro l’anno e un patrimonio immobiliare inferire a 10.000 euro. La domanda è scaduta il 31 luglio 2021, per cui chi non ha fatto in tempo, purtroppo, non riceverà alcun sussidio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Casa, spese ed altri rimedi. Quanto costa la gestione del nido d’amore?

Gli importi variano a seconda delle situazioni, il minimo è di 400 euro il massimo di 800 euro. A giorni dovrebbe essere visibile sui vari conti bancari la quarta la rata di agosto 2021, coloro che hanno scelto l’opzione di ritiro in posta hanno già incassato il denaro il 7 ottobre.