Luce e gas: servizio nazionale o mercato libero. Quale scegliere?

Le tariffe per le bollette di luce e gas sono sempre più alte. Ma cosa scegliere tra servizio nazionale e mercato libero?

lampadina con monete
bollette luce e gas – Pixabay

In questi giorni i prezzi delle materie prime stanno crescendo a dismisura e con essi crescono anche le bollette di luce e gas.

Proprio per questo motivo è necessario informarsi su come poter mantenere contenuto il prezzo in bolletta.

Per le bollette oggi è possibile scegliere se affidarsi al mercato libero o al servizio nazionale. Ma come scegliere la tipologia di servizio che possa farci risparmiare maggiormente?

LEGGI ANCHE -> Risparmiare sul riscaldamento: come farlo in 5 semplici mosse

Tanti call center chiamano promuovendo offerte decisamente allettanti che invogliano facilmente ad un cambio di operatore o comunque di contratto.

Tuttavia, le proposte telefoniche non sempre affidabili. Carta canta e quindi è sempre meglio informarsi sui dettagli contrattuali di queste proposte, così da assicurarsi che possano essere davvero convenienti.

 

Mercato libero o servizio nazionale?

Bollette in aumento in Italia già da ottobre
Bollette in aumento in Italia – Foto dal web

Innanzitutto, bisogna far chiarezza sulla differenza tra le due opzioni.

Il mercato libero è composto da diverse società private che dispensano un servizio energetico, proponendo offerte molto competitive sulle bollette di luce e gas.

Il servizio nazionale, invece, è un servizio energetico che prevede un’unica tariffa per tutti, fissata dalla ARERA in un periodo trimestrale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Reddito emergenza, come funziona e a chi spetta. Tutto quello che c’è da sapere

Nel servizio nazionale l’unico fattore di scelta riguarda la tariffa monoraria e bioraria, che pretendono prezzi lievemente diversi ma pur sempre fissi.

Questa selezione è effettuabile anche nel mercato libero, ma in questo si ha una scelta più vasta potendo orientarsi su una società privata con una determinata offerta più vantaggiosa rispetto ad un’altra.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Bonus luce e gas 2021: come ottenerlo e pagare meno le bollette

Tuttavia, nel mercato libero le offerte durante gli anni possono aumentare, variando significativamente rispetto al servizio nazionale. Questo comporterebbe una costante ricerca dell’operatore più conveniente.

Il servizio nazionale, invece, avendo un prezzo fisso anche se più alto del mercato libero permetterebbe una maggiore serenità senza il rischio di trovarsi degli aumenti improvvisi in bolletta, caratteristici del mercato libero.