Vecchi centrini, tanti modi favolosi per riutilizzarli in casa | FOTO

Sarebbe un peccato buttare via i vecchi centrini che da tempo non teniamo più su tavole e tavolini. Ricicliamoli in questa maniera.

Vecchi centrini come riutilizzarli
Vecchi centrini come riutilizzarli Foto dal web

Vecchi centrini, come possiamo riciclarli? Spesso li mettiamo da parte, per un motivo o per un altro. E diciamo la verità, capita anche con i nuovi. Fatto sta che buttarli via è un peccato, e lo sappiamo bene. Basterebbe poco in molti casi per restituire loro l’antico splendore.

Ma ci vuole ancora meno nel riutilizzarli per tutt’altro, sfruttando ancora appieno quella che è la loro funzione decorativa. I vecchi centrini tornano utilissimi per abbellire di tutto e di più tra oggetti ed ambienti di casa nostra.

Possiamo ad esempio realizzare qualcosa di bello da appendere, magari inserendo i vecchi centrini in una cornice, creando anche delle composizioni tra pezzi di varia grandezza. Qui il limite è la nostra fantasia.

Se siamo abili con il cucire, possiamo applicare dei vecchi centrini su dei cuscini. Del tipo di quelli che si lasciano su delle sedie o su poltrone e divani appositamente per ingentilire l’ambiente. Non si tratta affatto di cuscini da utilizzare invece a fini pratici.

Vecchi centrini, i modi migliori per abbellire casa con originalità

Foto Fonte Pinterest

Allo stesso modo possiamo personalizzare le tende di casa nostra, creando delle trame stilisticamente ricercate e con un bell’equilibrio compositivo. Sarà una testimonianza concreta del nostro buongusto.

Leggi anche: 5 lire, un esemplare può valere ben 100mila euro | FOTO

Nel periodo di Halloween c’è chi usa i centrini applicandoli sulle classiche zucche ritagliate per dare vita a dei volti. Basta della colla a caldo per potere raggiungere l’obiettivo. Ed un altro impiego pratico è quello che vede i centrini usati come paralumi.

Leggi anche: Nokia 6310, disponibile il modello remake: caratteristiche e prezzo | FOTO

Leggi anche: Bonus Mobili, chi può richiederlo e come si può ottenere

Il procedimento in questo caso è un pò complesso. Bisogna rivestire un palloncino gonfiato, con gli stessi che vanno applicati con la colla utilizzata di solito per attaccare la carta da parati. Devono poi trascorrere alcuni giorni affinché tutto quanto si asciughi per bene. E per finire va fatto scoppiare il palloncino, per avere un globo perfetto.