Legge 104 | come ottenere 4mila euro di bonus aggiuntivi

Oltre ai benefici economici di sostegno che spettano a chi rientra sotto all’ombrello di copertura della Legge 104 c’è anche dell’altro.

Legge 104 come ottenere un bonus ulteriore
Legge 104 come ottenere un bonus ulteriore Foto dal web

Legge 104, le agevolazioni che la stessa consente sono ben note a tutti e riguardano la presenza di disabili all’interno del proprio nucleo familiare. Se si è portatori di handicap o se si ha un parente sotto allo stesso tetto alle prese con tale condizione, è possibile usufruire di diversi sostegni economici.

Tra questi figura pure un bonus ai lavoratori che abbiano eventualmente dei figli disabili e che siano iscritti all’Enasarco (Ente nazionale di assistenza per gli agenti e i rappresentanti di commercio). Questo si aggiunge al sussidio della Legge 104 che il Governo rilascia per figli disabili dagli zero ai 21 anni.

Nel caso di iscrizione all’Enasarco, le famiglie interessate inglobate negli ammortizzatori sociali richiesti per le loro spese sanitarie possono usufruire di un bonus ulteriore dal valore di 4mila euro per rimborsi alle spese mediche ed anche per supporto psicologico.

Legge 104, come ottenere 4mila euro ulteriori di sostegno

Foto dal web

Per potervi accedere è necessario presentare una certificazione ISEE che non superi la cifra annua di 31.898,91 euro. Poi, per potere accedere a questo sussidio per figli inscritti nel novero della Legge 104 è richiesta anche la riscontrata non autosufficienza.

Ripetiamo che servono quindi i seguenti requisiti per potere usufruire di questi fondi aggiuntivi:

  • sussidio della Legge 104;
  • non autosufficienza riscontrata;
  • iscrizione al Fondo Enasarco;
  • limite reddituale ISEE di 31.898,91 euro;

Con anche entrambi i genitori iscritti al Fondo Enasarco e che siano compatibili con gli altri criteri specificati, il bonus da 4mila euro spettante sarà comunque uno solo.

Cosa serve per ottenere il sussidio Enasarco

Inoltre è richiesta una anzianità contributiva di almeno un anno, con un minimo di contributi necessari. Ed una contribuzione anche non consecutiva in relazione agli ultimi due anni. Tale domanda va presentata direttamente al Fondo Enasarco, all’apposito sito web www.enasarco.it. Il tutto entro il prossimo 31 dicembre 2021.

Leggi anche: Cashback, quando verranno accreditati i 1500 euro ai più fortunati

Serve allegare anche i documenti necessari che seguono:

  • fotocopia dello stato di disabilità del figlio, ovvero del riconoscimento dell’articolo 3, comma 3, Legge n. 104/92;
  • fotocopia della diagnosi in base al regolamento previsto dall’ex Legge n. 18/1980, con modificazioni dell’articolo 1 Legge n. 508/1988;
  • e fotocopia della certificazione emessa dalla Commissione ASL o INPS;
  • reddito annuo prodotto dall’indicatore ISEE in corso di validità;
  • dichiarazione della propria attività nella sfera del regime fiscale, (se regolamentato).

Leggi anche: INPS, bonus studi offre ben diecimila euro: come fare per ottenerlo

Leggi anche: Bollo auto, stangata in arrivo: c’è l’aumento a breve

È possibile allegare in aggiunta anche altri certificati relativi. L’esito in merito alla domanda presentata verrà reso noto entro un mese successivo alla scadenza.