Quanto costa l’oro usato? In tempi di crisi tutto fa brodo…

Qual è l’attuale quotazione dell’oro usato? Non è la prima volta che qualcuno venda ricordi per vivere. Purtroppo la situazione è molto triste.

oro - pixabay
oro – pixabay

Non sarebbe di certo la prima volta che un padre o una madre vendano cimeli di famiglia per poter tirare avanti e garantire un pasto caldo ai figli. Con i tempi che corrono è davvero difficile arrivare a fine mese, specie dopo la pandemia di covid-19.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Nuove assunzioni, si saluta il vecchio cv e si procede con i test a risposta multipla/aperta

Nell’ultimo anno la vendita di oro presso i negozi di pegni si è triplicata, segno del fatto che la situazione è davvero tragica.

Qual è l’attuale quotazione dell’oro usato? Scopriamolo insieme

Soldi in arrivo
Soldi in arrivo (foto da Pixabay)

L’attuale normativa vigente stabilisce che si possono pagare in contanti oggetti in oro o comunque preziosi fino ad un massimo di 499,99 euro. Qualora il prezzo della vendita dovesse aumentare anche di un solo euro allora bisogna accettare un bonifico bancario, un assegno o un altro strumento tracciabile al fine di evitare l’evasione fiscale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> La lista dei 4 capi d’abbigliamento che dovreste smettere di comprare. I motivi sconvolgenti

Quando ci si reca presso un compro oro, si dovrà compilare un apposita scheda che riporta l’identità di chi sta vendendo, l’oggetto in questione, l’importo che è stato stabilito ed accettato, le fotografie dei gioielli che si stanno vendendo, il giorno l’ora, la modalità di pagamento e una marca da bollo di 2 euro per gli importi superiori a 77,47 euro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Riforma Fiscale, brutte notizie per i contribuenti: a rischio numerose detrazioni

L’oggetto in vendita verrà valutato per tutta una serie di caratteristiche, il peso, la caratura ed il prezzo sul mercato. Vediamo nello specifico di cosa si tratta.

Per quanto riguarda il peso. Il negoziante che sta per acquistare il vostro oggetto fa federe ad una bilancia elettronica tarata secondo la legge vigente ed omologata ad effettuare tale controllo. Il cliente piò guardare il peso così da evitare qualsiasi spiacevole situazione.

Per quanto riguarda la caratura. Questa indica la purezza dell’oggetto in oro e va a distinguere eventuali pietre dall’oro in se per se. Il suo valore è calcolato sulla base di 24/24 millesimi. Più l’oggetto in oro tende ai 24 millesimi più sarà puro. Spesso leggiamo diverse diciture quando acquistiamo dell’oro, ad esempio 16 kt (carati), questo vuol dire che quell’oggetto è formato da 16 parti di oro e 7 di altri metalli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Quanto costa l’albero di Natale di Chiara Ferragni? La cifra da capogiro!

Per quanto riguarda il prezzo. Questo cambia due volte al giorno ed è stabilito dalla Borsa di Londra, alle 11.30 e alle 15.00. Questa quotazione vale in tutto il mondo. Questo metodo è usato dal 1919 e non è stato mai più cambiato.