Bonus vacanze, scadenza prorogata? Fate attenzione alle date

Buone notizie per chi sta programmando le vacanze estive. Il bonus vacanze, infatti, non è stato prorogato ma esistono soluzioni alternative

bonus vacanze

(Pixabay)Buone notizie per coloro che hanno richiesto il bonus vacanze 2021, ma non sono riusciti ancora a sfruttarlo. Grazie all’emendamento al decreto Sostegni, ci sarà una proroga fino al 30 giugno 2022. Solo chi ha già richiesto il bonus potrà ancora sfruttarlo, a quanto pare. Ma per gli altri ci sono delle soluzioni alternative.

Bonus vacanze: scadenza prorogata fino al 30 giugno, ma in un solo caso

bonus vacanze
(Pixabay)

Grazie a questo emendamento, ci sono state anche delle modifiche per la fruizione del bonus.Tra le due principali novità, oltre alla proroga fino al 30 giugno 2022, ci sono anche la possibilità di cedere questo bonus alle agenzie di viaggio oppure “consumarlo” presso più strutture convenzionate in periodi dell’anno diversi.

Quindi l’emendamento è andato a modificare la legge 27 del 24 aprile 2020. Tra le modifiche, il periodo di fruizione, che è passato da 18 a 24 mesi, e il voucher, che può essere rilasciato direttamente alle agenzie di viaggio con cui si è effettuata la prenotazione.

Il bonus vacanze poteva essere richiesto dai nuclei familiari con ISEE inferiore a 40.000 e prevedeva l’erogazione di 500 euro per nuclei familiari composti da tre persone; 300 euro, invece, per quei nuclei familiari composti da 2 persone e, infine, 150 euro per una singola persona.

È importante specificare che tale voucher può essere solo utilizzato nel territorio italiano.

Si può utilizzare il bonus attraverso l’applicazione IO, a cui si può accedere se si è in possesso di Spid oppure di carta d’identità elettronica. Nell’ applicazione IO, qualora ci siano i requisiti, verrà elaborato un codice identificativo associato ad un codice QR.

Una volta ottenuto il codice QR, può essere mostrato direttamente nella struttura scelta per beneficiare del bonus. Si avrà uno sconto del 80% subito, mentre il 20% attraverso la detrazione di imposta nella dichiarazione dei redditi del 2023.

Addio bonus vacanze, ecco l’alternativa

Insomma, un’agevolazione che farà comodo a molte famiglie che si ritrovano a fare i conti con il rincaro dei prezzi. Nel frattempo, sono state studiate delle soluzioni alternative al bonus vacanze: tra queste, la Carta Giovani Nazionale, che possono utilizzare gli under 35 e usufruire di sconti fino al 50%.

Addio dunque al voucher che per due anni abbiamo conosciuto come bonus vacanze e che ha aiutato gli italiani a muoversi all’interno del territorio nazionale sotto pandemia. Ma ecco che spunta una nuova possibilità di ottenere agevolazioni. Opportunità rivolta ai più giovani. In quanti la sfrutteranno?